Vuoi la tua pubblicità qui? Contattaci

E' successo in_il punto_lega pro 2016Nessun pareggio nella ventunesima giornata di Lega Pro Girone C. In questo turno si è assistito al sorpasso in vetta alla classifica operato dal Foggia ai danni della Casertana.

In tre punti, ora ci sono ben cinque compagini. I satanelli hanno approfittato della sconfitta dei falchetti a Matera per 2-1 – reti di Mancosu al ’38, pareggio di Infantino su rigore al ’45 inoltrato e gol decisivo di Tomi in apertura ripresa-  espugnando Melfi per 0-1 grazie ad Agnelli al ’18. Nella prossima giornata ci sarà Foggia-Matera con i biancoazzurri che sperano ancora in un posto play-off.

Una doppietta di Cissé ha permesso al Benevento di sconfiggere al “Vigorito” un’Andria in crisi di risultati con tre pareggi nelle ultime cinque. Secco 3-0 del Lecce ai danni del Martina. Segnature di Moscardelli al ’38, Doumbia al ’64 e Beduschi al ’77.

Al quinto posto c’è il Cosenza. I lupi hanno battuto 3-1 il Messina e si presentano in piena forma per il derby del “San Vito” contro un Catanzaro in difficoltà. La partita ha preso una piega a favore dei silani grazie all’espulsione al ‘7 di Martinelli. Il gol di Arrigoni era stato comunque recuperato da Burzigotti. Nel secondo tempo però Blondett e La Mantia hanno regalato il successo ai rossoblu. La vittoria dei calabresi è passata in secondo piano rispetto al dramma che ha colpito un tifoso dei padroni di casa, deceduto a causa di un malore.

Il Catanzaro, invece, vive un momento complicato. Al “Ceravolo”, l’Akragas ha battuto gli uomini di Mister Erra di misura frutto del gol di Di Grazia a metà ripresa. Per i giallorossi solo due pareggi in questo 2016. Ai siciliani sta facendo effetto la cura Rigoli, al terzo successo consecutivo.  Anche la Paganese ha conquistato la terza vittoria di fila. Gli azzurrostellati si sono imposti 4-3 contro la Juve Stabia al “Torre”. Guerri e Cunzi nei primi dieci minuti hanno portato sul 2-0 il risultato; ha riaperto Nicastro al ’22, ma un minuto dopo Caccavallo ha ristabilito le distanze. 4-1 di Cunzi a fine frazione di gioco. Nella ripresa ancora Nicastro e Del Sante non sono bastati per la rimonta delle vespe.

È tornata al successo l’Ischia. Lo ha fatto battendo 2-0 il Catania in casa. Reti di Moracci al ’28 e Kanouté al ’65. Per gli etnei una sola vittoria nelle ultime cinque. Infine Gambino e Rosafio hanno permesso al Monopoli di avere la meglio sul fanalino di coda Castelli Romani.

Ferdinando Capicotto

Related posts

“E’ successo in…” – 35^ giornata

admin

“E’ successo in…” – 15^ giornata

admin

E’ successo in… 29^ giornata

admin