Notizie Primo Piano

“Dirty Soccer”, la sentenza slitta ancora

banner

Presidente Cosentino 2016_Dirty SoccerEra attesa per ieri, ma è slittata ulteriormente la sentenza di primo grado del secondo filone dell’inchiesta Dirty Soccer che ha stravolto il calcio lo scorso maggio, le cui conseguenze continuano a pesare su molti club.

Per quanto riguarda il Catanzaro Calcio, coinvolto nella vicenda per un presunto tentativo di combine in Barletta – Catanzaro dello scorso campionato, il Sostituto Procuratore Gioacchino Tornatore, che sta conducendo l’inchiesta, aveva inizialmente richiesto tre punti di penalizzazione per l’US, sei mesi di inibizione e ammenda per Giuseppe Cosentino e tre anni di squalifica e multa per Domenico Giampà.

Fa ben sperare, tuttavia, la provvidenziale arringa dell’avvocato Sabrina Rondinelli in sede di processo, qualche settimana fa, che ha evidenziato l’integrità morale della società e degli imputati, contrastando così l’impianto accusatorio.

In ogni caso, poiché il Tribunale Federale Nazionale dovrà dare una prima sentenza entro martedì, i giudici hanno iniziato a scandagliare l’incartamento da giorni, al termine della prima tranche di udienze. La camera di consiglio è ripresa lunedì, e potrebbe protrarsi fino a lunedì 1 febbraio, giorno in cui avremo – si spera- l’attesa sentenza.

 

Cosimo Simonetta

Related posts

Ranieri miglior allenatore del 2016 per la FIFA

admin

Cosenza-Catanzaro: info tagliandi ospiti

admin

Rebus ripescaggi, slitta la decisione e cambiano i parametri d’ammissione in B

admin