Allenamenti Il Punto Interviste Primo Piano

Bernardi in vista del Matera: “Loro un’ottima squadra, noi attenti e concentrati”

banner

Bernardi_Benevento_2016Mister Erra ha chiuso il suo “girone” con 22 punti. Da quando ha iniziato la sua avventura alla guida del Catanzaro ha ottenuto cinque vittorie, sette pareggi e cinque sconfitte. Dopo l’esordio contro il Matera al “Ceravolo” bagnato con una sconfitta, le aquile hanno inanellato una serie di risultati utili consecutivi sino a dicembre. Nel nuovo anno, invece, complici anche le partite più complicate e la sfortuna, i giallorossi sono stati risucchiati nella zona calda della classifica. Il pareggio ottenuto contro il Benevento capolista sui Tre Colli, però infonde fiducia per il proseguo della stagione. “Sapevamo che affrontavamo una squadra forte – ha dichiarato Orchi nella conferenza stampa infrasettimanale – e la abbiamo preparata bene. Abbiamo disputato una buona gara sotto tutti i punti di vista”. Alle parole del centrale sono seguite quelle del terzino Bernardi che ha ammesso una maggiore attenzione e concentrazione contro le grandi. L’US è atteso da due trasferte molto impegnative come quelle con Matera e Lecce, attuale vicecapolista. L’ex Roma Primavera ha affermato che bisogna concentrarsi sui lucani, poi si penserà ai pugliesi. “Sono un’ottima squadra ed i biancoazzurri si giocheranno una delle ultime chance per rimanere attaccati al treno play-off”, ha detto l’esterno, che tra l’altro è un ex. E’ convinto che le aquile dovranno disputare una gara molto attenta e dovranno rimanere concentrate sino alla fine.  Dopo una brutta partenza, il Matera ha cominciato a risalire la china con l’avvento di Mister Padalino ed ora crede nell’agguanto agli spareggi promozione. I giallorossi, come sottolineato da entrambi, devono avere la stessa fame vista contro i sanniti e disputare la solita gara determinata a viso aperto senza partire battuti.

Alessandro Orchi_esultanza_Lupa RomaSe Orchi è uno dei giovani presenti in rosa, Bernardi è uno degli elementi più esperti. Complici le assenze fino al termine della stagione di Moi e Giampà, è giusto che il gruppo si affidi a calciatori di categoria come il classe ’86 per raggiungere l’obiettivo della salvezza. Di questo ne è convinto anche lo stesso esterno. Il classe ’93 ha sottolineato come i calciatori che scendono in campo devono essere particolarmente uniti. Il 4-4-2 appare in questo momento il modulo che si addice di più alle caratteristiche delle aquile che devono risollevarsi in classifica cercando di affrontare la situazione con serenità e consapevolezza dei propri mezzi. In particolare Alessandro Orchi è apparso molto concentrato. L’ottima performance contro il Benevento – ha dichiarato – non è sicuramente la prova del suo valore, in quanto ha già dimostrato negli anni passati che può giocare con autorevolezza al centro della difesa. Il Catanzaro è quindi pronto alla trasferta in Basilicata e determinato a raggiungere nel breve tempo possibile il traguardo della salvezza, anche facendo affidamento ai propri tifosi. Il centrale ha definito fondamentale l’apporto del pubblico specialmente in casa.

Ferdinando Capicotto

Related posts

Catanzaro vs Ischia Isolaverde – La Photogallery

admin

Squillace: “Contro il Melfi daremo tutto per vincere”

admin

US, i convocati per il “Veneziani”

admin