Allenamenti Il Punto Interviste

Arriva il Siracusa, tocca a Leone difendere i pali: “Basta parole”

banner

La panchina, il campo appena tastato, un infortunio che lo ha relegato nuovamente fuori dal rettangolo verde. Poi, l’aggressione subita nel post-gara a Melfi, suo malgrado. Per Daniel Leone non c’è stata pace, in questa annata da dimenticare. Adesso, complice la squalifica di De Lucia, il portiere del Catanzaro ha un’altra chance ed intende sfruttarla al massimo, contro il Siracusa<<Devo sfruttare questa possibilità, con la testa giusta, dando una mano ai compagni. Dobbiamo dare tutto noi stessi, specialmente la testa>>, osserva Leone, elemento importante in seno allo spogliatoio, per il quale è stato difficile non poter dare un contributo, attivamente.

Un carattere forte, un modo di esprimersi “diretto”, senza molti giri di parole, il numero 12 giallorosso, pone in evidenza la serenità e la determinazione dell’intero gruppo, per niente demotivato – a suo dire-, nonostante l’ennesima battuta d’arresto, contro una concorrente alla salvezza. Lo spettro playout che avanza inesorabilmente, costringe le Aquile a vincere le gare che restano, senza alternativa, a cominciare dal Siracusa, quarto in classifica, che verrà al “Ceravolo” per consolidare la propria posizione.

Questa situazione critica, evidentemente, inietta ulteriore motivazione nel portiere dell’US, che scalpitava per riprendersi una maglia da titolare: <<Sto male in panchina. Abbiamo perso da stupidi gli scontri diretti, sfoderando prestazioni incredibili con squadre più forti>>, osserva, non riuscendo proprio a dare una spiegazione al rendimento altalenante della squadra, capace di tener testa alla capolista, per poi capitolare contro compagini modeste. A tal proposito, arriva il messaggio perentorio di Leone: <<Basta chiacchiere, servono i fatti. Aspettiamo il Siracusa…>>

 

 

Cosimo Simonetta

Related posts

“Ricordati di me…” – Alfredo Costantino, profeta in patria… e fuori

admin

Mister Erra alla vigilia del Catania: “Non dobbiamo rinunciare ad attaccare”

admin

Riprendono gli allenamenti, domani doppia seduta al “Ceravolo”

admin