Notizie Partite Primo Piano

Aquile, 2-1 sul Lecce

banner

esultanza_razzitti_lecceUna vittoria non proprio meritatissima contro il Lecce, alla luce delle occasioni da una parte e dall’altra, che “controbilancia” l’immeritata sconfitta con la Salernitana. Appiedato dal Giudice Sportivo, Sanderra cede il testimone a D’Urso in panchina. Giampà non è al meglio, così viene sostituito da Ilari.

Al 5′ Catanzaro in vantaggio con una poderosa incornata di Razzitti da angolo (anche oggi il migliore dei suoi); il tempo di subire il colpo, che il Lecce resta in dieci per l’espulsione di Moscardelli, a causa di un colpo proibito ai danni di Ghosheh. Nell’occasione, l’arbitro espelle anche Di Chiara per reiterate proteste, dalla panchina. I Salentini provano a cambiare registro alla gara, snocciolando diverse occasioni da gol, come una traversa o un intervento in uscita di Bindi (autore di altre parate provvidenziali) su Miccoli. Il Catanzaro si vede solo con Bernardo (costretto ad abbandonare il campo poco dopo, per un infortunio al polso rimediato in seguito ad uno spintone di Beduschi), il cui diagonale è deviato in corner da Caglioni.

Nella ripresa è ancora il Lecce a tenere il pallino del gioco, come se non avesse l’uomo in meno, mentre l’US incassa, provando a giocare di rimessa. Con i pugliesi riversati in avanti, il Catanzaro ha la palla buona con Mancuso, ma il suo sinistro a incrociare è fuori di un nulla! Appuntamento rimandato di qualche istante, perché al 72′ Giandonato apre per l’ex Cittadella che ha davanti a sè una prateria, concretizzando al meglio il contropiede: 2-0 per i giallorossi. Piove sul bagnato per gli uomini di Bollini, che rimangono in nove per il rosso a Mannini (doppio giallo). L’occasione per tornare a sperare capita però al minuto 86, quando Razzitti intercetta una punizione con il braccio, causando il penalty: dal dischetto Lepore non sbaglia. Nemmeno il tempo di provare a gettarsi in attacco, che gli ospiti restano addirittura in otto per l’espulsione proprio di Lepore, per aver rifilato un colpo a Razzitti. Finale rocambolesco dunque, ma non succede null’altro, termina 2-1 per le Aquile. Il Lecce abbandona ogni sogno di rimonta ai playoff sostanzialmente.

 

Cosimo Simonetta

Related posts

Giovanili, la Berretti pareggia contro la Salernitana

admin

Catanzaro vs Grosseto – La Photogallery

admin

Sport 360 – Football, gli Assitur Highlanders Catanzaro escono a testa alta dai Playoff

admin