Vuoi la tua pubblicità qui? Contattaci

Allenamenti

Aquile, buon test con la Vibonese: decide Di Piazza

banner

Un 3-5-2 disegnato con Branduani tra i pali; Riggio, Fazio e Pinna a comporre il trio di difesa, Casoli e Contessa sulla fasce con Urso, Corapi e Verna a centrocampo, Di Piazza e Carlini in attacco: con questo schieramento, quasi “a sorpresa” questa mattina, sul manto erboso del Mirko Gulli di Giovino, è andato in scena un allenamento congiunto (fino a poco tempo fa si usava dire amichevole) tra giallorossi  e la Vibonese di mister Galfano.

Terminata con il risultato di 1-0 per i giallorossi per effetto della rete messa a segno da Di Piazza al 45’, il test odierno è servito per entrambi i coach ad acquisire maggiore consapevolezza di pregi e difetti delle proprie squadre che iniziano a smaltire il ritiro precampionato in vista dell’esordio previsto per il prossimo 27 settembre. L’esperienza di Fazio nel terzetto arretrato e di Verna (che spicca sugli altri), in mediana sono i dati più incoraggianti. Insieme ad Urso (sperando di trovare in lui la diga che si attendeva lo scorso anno), i due potrebbero fungere da pilastri che sgraverebbero Corapi, consentendogli di dedicarsi all’impostazione del gioco. 

Il Catanzaro, come nelle previsioni, si è dimostrato arcigno, una buona formazione, ma incompleta. A fronte di un centrocampo robusto e duttile, l’attacco è apparso alquanto fumoso, mentre la difesa necessita di almeno un altro elemento di sicura e provata affidabilità. Buona la prova di Di Piazza ma, a priori, l’attacco ha bisogno di peso e centimetri, indipendentemente da una partenza eventuale di Kanoute. Il centravanti siciliano è autore del gol che decide la partita (altre due occasioni per lui, sciupate), imbeccato da Contessa. Buona prova anche di Martinelli (vicino al gol, chiuso dall’ex Mengoni), subentrato nella ripresa, segno che il difensore giallorosso si è nuovamente guadagnato considerazione, nel progetto, complice l’operazione sfumata che avrebbe potuto portare Clayton sui Tre Colli. Non si sono visti Nicoletti e Di Livio, la cui partenza dovrebbe essere imminente. 

I restanti quindici giorni di mercato favoriranno certamente l’opera di restayling del Catanzaro che, ottimizzando le risorse, date le premesse, costruirà una squadra granitica – come piace al suo mister – e capace di veleggiare nelle prime posizioni. Questo è l’auspicio. 

Gregorio Buccolieri  

 

Related posts

Tutti convocati per la Coppa. Numeri di maglia: l’insolita scelta di Ciccone

admin

US, i convocati per il “Veneziani”

admin

US, Calvarese e Patti pronti per la Juve Stabia

admin