Probabile formazione

Aquile, coperta corta con la Paganese

banner
L’ex Baccolo

Due mesi esatti di lavoro, senza poter mai usufruire dell’organico a pieno regime: il beffardo copione di Davide Dionigi, che non ha mai potuto lavorare in serenità in tutto questo tempo, disponendo della rosa al completo. Tanto per fare un esempio, che non necessita di altri commenti,”sconosciute” al tecnico, sono rimaste le doti di Kenneth Van Ransbeeck, non avendolo praticamente mai visto agire in partita; oggi, tuttavia, il centrocampista belga potrebbe finalmente avere una chance a gara in corso, nel desueto 4-2-3-1 che verrà proposto contro la Paganese degli ex Baccolo e Bensaja (uomini che non hanno minimamente lasciato il segno sui Tre Colli), prevedendo l’impiego di Maita e Marin in mediana, con Lukanovic unica punta.

Coperta corta per il Catanzaro (appena diciannove i convocati giallorossi), con il doveroso ritorno alla difesa “a quattro”, con Riggio e Nicoletti larghi, mentre Sirri e Di Nunzio costituiranno il pacchetto centrale, davanti a capitan Nordi. Ad armeggiare in regia, quindi, Marin e Maita, con il trio Zanini-Spighi-Falcone alle spalle del croato Lukanovic. Calcio d’inizio alle 16.30, arbitrerà Capone di Palermo.

Related posts

Tra poco Catanzaro-Francavilla: si rivede De Giorgi

admin

Aquile al “Torre”: novità tra i titolari

admin

US al “Provinciale” di Trapani: variazioni in avanti

admin