Allenamenti Il Punto Primo Piano

Aquile contro Falchetti: il Catanzaro si prepara al giro di boa

banner

Nessun giocatore recuperato per Caserta, tra gli assenti di domenica scorsa: una notizia (già annunciata) che basterebbe a suscitare non poche preoccupazioni in vista dell’imminente trasferta campana, che vale la prima giornata di ritorno del torneo. Il Catanzaro si presenta al giro di boa, forte dei suoi 24 punti (classifica decurtata di un punto, per la penalizzazione relativa alle inadempienze di giugno) e col morale ringalluzzito dalla sentenza positiva nell’inchiesta “Money Gate”, che ha disposto il proscioglimento delle parti coinvolte, sebbene la Procura Federale, abbia inteso ricorrere in Appello. Anche in questo caso, nessuna novità, essendo una situazione facilmente ipotizzabile, perciò la Difesa provvederà a prepararsi per l’udienza, prevista orientativamente per metà gennaio; a ragion veduta, infatti, il presidente Noto aveva dichiarato, dopo la sentenza: <<Probabilmente la Procura ricorrerà, ma le motivazioni che abbiamo letto nella sentenza di Primo Grado ci fanno stare abbastanza tranquilli>>. Insomma, non è ancora del tutto finita; meglio convogliare le proprie energie per la sfida del “Pinto”, dove ci sarà una Casertana, reduce dalla sconfitta di Matera, che punta a “fare cassa” e venire via dalla palude playout in cui è invischiata, contrariamente alle aspettative.

Contro i Falchetti di mister D’Angelo non sarà facile e, per di più, Dionigi dovrà fare la conta dei disponibili, per l’ennesima volta: ancora out Benedetti, Cunzi, Gambaretti ed Infantino, il tecnico reggiano dovrà fronteggiare l’emergenza in mediana, dove mancheranno, inoltre, gli squalificati Marin e Onescu (quest’ultimo sconterà l’ultimo turno di stop). Ma “se il buongiorno si vede dal mattino”, a destare un minimo di ottimismo, è il recupero di Letizia, il quale potrebbe anche figurare tra i convocati, candidandosi se non altro per un posto in panchina: alla luce dello stiramento patito un mese fa, rischiarlo in gara sembra un ulteriore azzardo, per cui è probabile che il forte attaccante partenopeo resterà seduto a guardare i compagni, in attesa di tornare al top. Non è da escludere, dunque, una chance da titolare per Anastasi.

Related posts

Letizia lancia la sfida di febbraio: “Puntiamo a fare bottino pieno”

admin

Le Aquile fermano sul pari la Salernitana. All’Arechi è 0 a 0

admin

L’ASD Catanzaro Lido 2004 festeggia il suo 10° anniversario

admin