Partite Primo Piano

Aquile, “come nelle favole”: buona la “prima”, 2-1 sulla Casertana

banner
Era troppo importante partire con il piede giusto ed il Catanzaro c’è riuscito. Vittoria sofferta, per 2-1, sulla Casertana. Primo tempo “delizioso” dei giallorossi, che con i gol di Cunzi e Falcone, conducono senza grosse sbavature. Peccato, piuttosto, per l’infortunio occorso ad Infantino, dopo un quarto d’ora: da valutare l’entità del problema. Nel secondo tempo era prevedibile il calo fisico. Fallito il 3-0, è giunto il 2-1 di Alfageme, che ha complicato terribilmente le cose. Merito all’US, che è riuscito a resistere anche nel frangente dopo l’espulsione di Zanini, restando in inferiorità numerica sino al rosso sventolato a Padovan, per gli ospiti.
Venendo alla cronaca, Erra schiera i suoi con il consueto 4-3-3. Capitan Nordi fra i pali; Zanini, Gambaretti, Sirri ed Imperiale in difesa; Onescu, Van Ransbeeck e Benedetti a centrocampo; Cunzi e Falcone ad appoggiare Infantino. 
La coreografia, la musica di Vasco, oltre seimila persone a sostenere: le condizioni per partire alla grande, ci sono tutte. Infatti, al 5′ Cunzi recupera palla e serve sulla destra Onescu; il cross è ribattuto, sulla sfera arriva Van Ransbeeck che, dal limite, calcia senza pensarci due volte, ma è centrale. Inizio sfortunato, quindi, per Infantino, che deve uscire dal campo; al suo posto Puntoriere, con conseguente spostamento di Cunzi nel ruolo di centravanti. Al 24′ i giallorossi sfondano a sinistra, cross per Puntoriere che calcia a volo, il tiro è sporcato e Cunzi insacca con prepotenza. Il “Ceravolo” è in delirio. Ma non è tutto. Al 30′ grande Puntoriere che si invola sulla destra, mette in mezzo per Falcone, il quale gira di testa, realizzando il raddoppio. I giallorossi volano, gli ospiti restano ammutoliti. Al 39′ destro di Falcone a giro alto. Un minuto dopo Benassi deve uscire su Puntoriere. Azione successiva, tacco di Onescu che libera Zanini da buona posizione, ma il tiro è alto. Ancora Falcone, successivamente, impegna Benassi. I padroni di casa dimostrano di non accontentarsi, anzi, di voler andare al riposo forti di un vantaggio ragguardevole. Al La risposta campana, arriva al 44′: Alfageme costringe Nordi all’intervento in corner. Dal calcio d’angolo, viene annullato il gol alla Casertana per un palese fallo di mano di Rajcic.
Inizia la ripresa e la Casertana rientra con un piglio diverso, determinata a ridurre lo svantaggio e cercare di ribaltarla, complice il fisiologico calo fisico del Catanzaro. Così, al 52′ Marotta mette in mezzo per Alfageme che, tutto solo, accorcia le distanze, schiacciando di testa. Brivido lungo la schiena per i presenti. I Falchetti prendono coraggio e guadagnano campo. Al 58′ conclusione di D’Anna bloccata da Nordi, il quale, stando a quanto si è visto, preferisce muoversi non proprio sulla linea di porta, ma più avanzato e ciò può costituire un’arma a doppio taglio. Erra prende atto del copione del secondo tempo e corre ai ripari, inserendo Marchetti  per Imperiale (comunque autore di una buona gara) che stava soffrendo Marotta. Al 71′ pericolo per il Catanzaro, con la parte alta della traversa colpita da Marotta. L’US soffre, è costretto nella propria metà campo ed è poco lucido nello scacciare palloni velenosi. Nel frattempo, Benassi blocca su Falcone. L’episodio che può cambiare l’inerzia della partita: rosso diretto a Zanini per una gomitata, a palla lontana, su Marotta. Erra rimedia  immediatamente, inserendo Maita e Riggio per Van Ransbeeck e Falcone. Pochi minuti e la parità numerica si ristabilisce: doppio giallo per Padovan, che paga un intervento scomposto su Benedetti. Marotta impegna su punizione Nordi in angolo.
Dopo cinque minuti di recupero, Perotti di Legnano pone fine alle ostilità, chiudendo il match sul 2-1: festa al “Ceravolo”, un’esplosione di gioia, dopo quarantacinque minuti di sofferenza, durante i quali abbiamo rischiato di veder svanire la vittoria. Non poteva esserci prologo migliore, è l’alba di un nuovo giorno.

Related posts

Perché esonerarlo ora? E perché dargli altro tempo? – IL PUNTO

admin

Info biglietti per Catanzaro-Juve Stabia

admin

I vincitori della settimana – CONCORSO N. 9 del 02.02.2014

admin