Allenamenti Sala Stampa

Aquile tra test atletici e tamponi: al via la stagione

banner

E’ partita, in sordina, ma con sensazioni positive la nuova stagione del Catanzaro che si appresta a disputare  l’ennesimo campionato in serie C. Covid permettendo, la squadra si appresta a formalizzare le rituali visite mediche (con tamponi annessi) per poi raggiungere il ritiro silano di Moccone, sede dei giallorossi nei tempi recenti. Intanto la truppa ha cominciato a sudare – cronometro alla mano – per testare il proprio stato fisico dopo questa pausa, tra una stagione e l’altra.

Ad attendere i “vecchi” giocatori giallorossi al raduno, il Dg Foresti e il Ds Cerri oltre ai componenti dello staff tecnico guidato dal nuovo allenatore Antonio Calabro.

Il neo trainer, è apparso particolarmente motivato e determinato a regalare ai tifosi catanzaresi  un campionato da ricordare battagliando contro squadre parimenti o anche più blasonate come Bari, Palermo, Juve Stabia e molto probabilmente le umbre Ternana e Perugia (quest’ultima appena retrocessa dalla cadetteria).

Nonostante mascherine e distanziamento sociale – che disorienta tutti – il clima è quello del primo giorno si scuola fatto di sorrisi e nuove conoscenze soprattutto per il mister salentino che, pur non sbottonandosi, cosi si esprime in proposito: “Ho tanta voglia di iniziare a lavorare per toccare con mano quello che vuole questa piazza. In questi primi giorni stare a contatto con i ragazzi aiuterà a valutare tanti aspetti anche generali”. Prosegue poi Calabro che non nasconde una certa curiosità: “Ci sottoporremo ai tamponi, poi con attenzione faremo valutazioni generiche e infine giovedì saremo a  Moccone dove avrà inizio il vero  lavoro  tattico e la preparazione fisica. Sarà, tuttavia,  un ritiro anomalo perché i giocatori dovranno riprendere confidenza con il campo e l’agonismo dopo una lunga sosta”.

Sul rapporto con la città: “Mi sento già parte di questa piazza che sento molto simile alla mia Lecce. Non vedo l’ora di conoscere l’ambiente che mi ha già accolto calorosamente tanto che molti tifosi mi hanno anche rivolto gli auguri di buon compleanno”.

Infine sulla particolare situazione sanitaria: “Spero che presto le restrizioni anti covid vengano meno per vedere  la gente seguirci numerosa”.

 

Gregorio Buccolieri

 

Related posts

Aquile in marcia verso i playoff – Il Punto

Cosimo Simonetta

Sanderra: “Matera grande squadra, ma ci proveremo”

admin

[LE VOCI DALLA SALA STAMPA] “Dobbiamo imparare a crescere”: Auteri nel post-gara

admin