Allenamenti Il Punto Interviste Primo Piano

Arriva il Catania. Patti, pilastro del gruppo: “Ora non torniamo indietro”

banner

Catanese di nascita; vicino agli etnei nel durante il mercato invernale, interviene proprio Matteo Patti, capitano di questo Catanzaro, in vista della partita di domenica.

Metabolizzato, per l’ennesima volta, il boccone amaro della precedente partita, parla il difensore giallorosso, fiero di sentirsi un riferimento per questo gruppo, concentrato e determinato a raggiungere la salvezza <<dopo il chiarimento all’interno dello spogliatoio>>: non poteva essere altrimenti, perché se si vuole raggiungere un obiettivo, è necessario restare uniti. <<Se qualcuno ha sbagliato deve essere la società a giudicare, ma fra compagni non bisogna puntarsi il dito>>, osserva Patti, che aggiunge: <<E’ comunque opportuno tenere un atteggiamento consono verso il gruppo>>.

Avviliti per aver visto svanire la vittoria con la Juve Stabia, la gara del “Menti” resta un punto di partenza per le gare che mancano, senza commettere l’errore di regredire nell’atteggiamento e nelle prestazioni: <<E’ necessario inanellare prestazioni e risultati per il conseguimento del traguardo stagionale. Sarebbe una grande soddisfazione mantenere la categoria>>, afferma il numero 4 dell’US, che sente sulla pelle una responsabilità maggiore. Un obiettivo minimo, aggiungiamo noi, perché Catanzaro non può prescindere quantomeno dalla Lega Pro.

Sebbene i risultati non siano arrivati e la situazione di classifica resti critica, se non altro in difesa, i giallorossi, hanno trovato una buona quadratura, anche se purtroppo i gol si subiscono comunque, ma con minore frequenza.

Inutile aggiungere che contro il Catania (sfida sentitissima tra le tifoserie, alla quale non potranno prendere parte i supporters siculi), l’imperativo sia quello di fare risultato pieno, a prescindere da ciò che avverrà, contestualmente, sugli altri campi.

 

 

Related posts

“Meritavamo di vincerla”: parla il giovane Imperiale

admin

Le Aquile puntano Grandolfo e Selvatico. Da sbrogliare i nodi Russotto e Kamara

admin

Aquile tra poco in campo… con possibili novità

admin