Allenamenti Primo Piano

Attacco da inventare contro le Vespe

banner

saraoIl tempo di “ritrovare” un attaccante, il tempo di perderlo. Il Catanzaro non fa in tempo a garantirsi le prestazioni di un elemento rivitalizzato dal gol che, in un batter d’occhio, questi alza bandiera bianca e si accascia il suolo; o, per meglio dire, si presenta alla ripresa dei lavori munito di stampelle. Non bastavano le defezioni di Campagna e Tavares nel reparto offensivo, oltre all’assenza di Cunzi per squalifica: Manuel Sarao, il “lungo” attaccante giallorosso giunto in estate, paga più del previsto il colpo al metatarso subito nel primo tempo a Monopoli, che lo costringerà a star fuori si teme almeno fino alla sosta natalizia.

In attesa, dunque, di stabilire quanto realmente l’ex Lumezzane dovrà star fermo ai box, Zavettieri, come se non bastasse, avrà l’arduo compito di reinventare l’attacco che fra pochi giorni affronterà la Juve Stabia capolista. Il punto preso in Puglia è una boccata d’ossigeno, ma i disguidi non sono finiti, anzi, ve ne sono di nuovi.

Cosimo Simonetta

Related posts

Sanderra: “Mi sono sentito apprezzato fin da subito”

admin

Zanini a fine match: “Fortunatamente mi sono fatto trovare nelle due posizioni giuste”

admin

Un traguardo per la città: il Centro Federale di Formazione Tecnica è realtà

admin