Pagelle

Bleve e De Risio tra i pochi in “formato playoff” – Le Pagelle

banner

Bleve 7

Vince il ballottaggio con Di Gennaro e la scelta si rivela azzeccata: si oppone da campione alla punizione di Bombagi proprio allo scadere del primo tempo, si ripete nella ripresa su Magnaghi. Il passaggio del turno porta la sua firma

 

Atanasov 6,5

Nel momento in cui il Teramo prova a mettere palle alte al centro si dimostra insuperabile, fa da barriera restituendo al mittente tutti i tentativi di arrivare nella nostra area di rigore

 

Martinelli 6

Il Teramo non crea grossi grattacapi ma quando viene chiamato in causa risponde presente con sicurezza e senza fronzoli

 

Celiento 6

Riparte con la grinta di sempre e nel primo tempo si rende protagonista di spunti importanti sulla destra insieme a Casoli e Kanoute. Nella ripresa cala atleticamente come d’altronde anche i compagni e cede qualcosa in attenzione

 

Corapi 6,5

Dovrebbe evitare rischi inutili davanti la difesa dove, pressato, sarebbe meglio scaricare di prima la palla. In ogni caso è il faro dell’azione giallorossa, ripiega al bisogno e soprattutto mette in campo esperienza da vendere. E’ merito della sua caparbietà il secondo fallo di Piccinini su Di Livio che costa l’espulsione all’abruzzese

 

De Risio 7

Tra i più positivi della serata, parte subito col piede giusto, recupera palloni ed è un motore continuo fino alla fine

 

Contessa 5,5

Ancora non ci siamo, qualche disattenzione di troppo nei disimpegni, mentre nelle conclusioni non dimostra di avere gran feeling con la porta avversaria

 

Casoli 6

Conquista la sufficienza per il gran lavoro svolto come collante tra difesa e attacco, nel primo tempo va anche vicino al gol con una conclusione diretta all’incrocio ma Valentini si oppone alla grande

 

Kanoute 5,5

Sembra giocare col freno a mano tirato, qualche discreta sovrapposizione e niente più. Nella ripresa lascia il campo ad un più fresco Di Livio

 

Carlini 6,5

Nel tridente d’attacco il più pericoloso e continuo: la condizione atletica è sembrata buona, a tratti si è rivisto il giocatore imprevedibile della Juve Stabia. Un segnale positivo in questo mini campionato

 

Di Piazza 5,5

Quanto lo stiamo attendendo, è un peccato vederlo annaspare tra le maglie avversarie quando in realtà dovrebbe rappresentare il nostro punto di riferimento in attacco: un paio di conclusioni sbagliate nel primo tempo, è costretto ad uscire nella ripresa per crampi. Domenica prossima ci aspettiamo da lui il riscatto e il pass alla fase nazionale playoff

Tulli 6

Ridà un po’ di linfa alla compagnie giallorossa nel momento più delicato della gara e soprattutto mette tensione nella difesa abruzzese: l’impressione è che non si possa prescindere dalle sue giocate in avanti

 

Di Livio 6,5

Ha il merito di provocare il secondo giallo di Piccinini grazie al turbo che innesca per velocizzare l’azione, episodio che di fatto chiude l’incontro. Una valida alternativa in questi playoff dove ci sarà sicuramente bisogno della sua vivacità

Urso S.V.

 

Mister Gaetano Auteri 6,5

Dalla sua ha l’obiettivo raggiunto col minimo sforzo. Nel poco tempo avuto a disposizione, sembra aver consegnato un gruppo mentalmente pronto ad affrontare le sfide, per quanto la condizione atletica è ancora approssimativa, come d’altronde nelle previsioni. Il risultato ha premiato le sue scelte iniziali, ma occorrerà tirare fuori dal cilindro qualche idea in attacco nella prossima gara, perché servirà assolutamente finalizzare e in avanti siamo sembrati davvero poco cinici e a corto di idee

 

Danilo Ciancio

Related posts

Il dolce e l’amaro della stagione 2018/19 – Il Pagellone

admin

Andata da dimenticare, prova insufficiente – Le Pagelle

admin

Martinelli sicurezza, Calì e Nicastro esordio col botto – Le Pagelle

admin