Calcio Mercato Il Punto

Caruso e Longo ai saluti, Doronzo pensa al colpo

banner

Un attaccante e un difensore. Piero Doronzo in queste ore è a Milano a seguire la chiusura del Calciomercato e, possibilmente, cercare di portare a termine due operazioni in entrata: soltanto allora, il Catanzaro potrà definirsi “completo”, poiché, la situazione di Infantino (oltre a quella del centrale difensivo, Di Nunzio), sta prendendo una china imprevista, sebbene, prima di sbilanciarsi in merito all’entità del guaio al polpaccio, occorreranno altri esami strumentali.

Dunque, un altro difensore ed una punta, che possa fungere da “facente mansioni”, o meglio, da “vice Infantino”, necessitano assolutamente. Imminente la gara di campionato, è probabile che Erra si trovi già costretto a rivedere qualcosina dal punto di vista tattico, in particolare sul fronte offensivo che, alla luce dei fatti, può contare sullo stacanovista Cunzi come “finto centravanti” o, al massimo, su Lukanovic, apparso ancora “ingessato”, nel match di Coppa Italia. Poco, troppo poco. Per quanto un calciatore dalla propensione offensiva si possa adattare, indipendentemente da tutte le “soluzioni tampone” del caso, la punta – o “l’ariete”, fate voi – è indispensabile.

Tanti i nomi snocciolati, alcuni dei quali vicinissimi all’US: si tratti di Letizia o Montini, il responsabile dell’area sportiva Doronzo, fiuta il colpo e si prepara a centrarlo. Intanto, sul fronte uscita, come preannunciato, l’organico viene sfoltito con le rescissioni di Longo e Caruso, seppur manchi l’ufficialità. Per quanto riguarda Icardi, invece, c’è da capire dove si accaserà il talentuoso centrocampista, da considerare ormai “ex” giallorosso, visto che le piste che lo ricondurrebbero a Pisa o Livorno, oltre alla Pro Vercelli, restano calde.

Related posts

Cosentino annuncia: “Avanti con D’Urso”

admin

Calciomercato C, si entra nel vivo

admin

Catanzaro ad Ischia, Sarr pronto a sostituire Zappacosta

admin