Allenamenti Il Punto Partite Primo Piano

Catanzaro ad Ischia, Sarr pronto a sostituire Zappacosta

banner

stefano sanderra_vigor lameziaCon Zappacosta squalificato e Giandonato alle prese nuovamente con guai muscolari, Stefano Sanderra potrebbe trovarsi in difficoltà, alla luce di un’agenda colma di appuntamenti. Sarà infatti una settimana che scandirà ritmi accelerati per il calendario delle Aquile, con il Foggia al “Ceravolo” già mercoledì ed il Savoia fuori casa nel prossimo weekend; per non parlare poi del doppio impegno casalingo contro Salernitana e Lecce. Ma pensiamo ad una cosa per volta, il Catanzaro tra poco sarà di scena ad Ischia, contro una squadra che ha l’obbligo di rialzare la testa e riprendere la dignità smarrita allo “Zaccheria”, sommersa dalla goleada di Iemmello e soci.

E’ naturale essere subordinati a disguidi fisici da parte di giocatori che, non dimentichiamolo, hanno condotto una prima parte di campionato senza trovare continuità nei rispettivi club (ad eccezione di Ghosheh, al Venezia) ed è fisiologico imbattersi in imprevisti del genere, proprio come nel caso di Giandonato, per citarne uno. A prescindere dal match odierno contro i “gialloblè“, il tecnico non può non fare calcoli in vista degli imminenti impegni, ragion per cui è da mettere in conto qualche modifica. Con l’ex aquilano Zappacosta appiedato dal giudice sportivo, il giovane Badara Sarr si candida per una maglia da titolare in mediana; inoltre, Russotto scalpita per rientrare dal 1′ e potrebbe accadere proprio al “Mazzella“, magari al posto di Bernardo. Non dovesse farcela Giandonato, potremmo rivedere Mounard con conseguente dislocamento di capitan Giampà al centro (seppur quest’ultima situazione non abbia assolutamente portato i suoi frutti nella maledetta trasferta di Aversa). Comunque il Catanzaro dispone delle pedine grazie alle quali alternare, senza cambiare assetto tattico e l’Ischia pare abbia ritrovato quantomeno la concentrazione dopo la settimana di ritiro, motivata allo sprint per la salvezza. “Siamo nelle condizioni di fare una grande partita, sono fiducioso“, ha annunciato ai microfoni mister Sanderra prima della partenza. Speriamo sia così, perchè l’assenza del tifo organizzato si rivelerà decisamente penalizzante, per stessa ammissione del tecnico, specie nelle prossime partite interne.

Nel consueto 4-4-2 “cangiante”, davanti a Bindi, la cerniera difensiva dovrebbe essere composta da Daffara e Squillace ai lati, con Rigione e Ghosheh centrali. A centrocampo, Giampà, Giandonato (stringendo i denti), Sarr e l’eclettico Mancuso; in avanti Russotto sosterrà la punta Razzitti. Calcio d’inizio alle 14.30, arbitrerà Panarese di Lecce.

 

Cosimo Simonetta

 

 

 

Related posts

Aquile in marcia verso i playoff – Il Punto

Cosimo Simonetta

US Catanzaro, i numeri del girone di ritorno

admin

Info tagliandi Catanzaro-Perugia: indetta la “Giornata Giallorossa”

admin

Leave a Comment