Primo Piano Probabile formazione

Catanzaro “incerottato” contro il Siracusa: l’undici di Erra

banner

Incerottato, ma voglioso di rialzarsi, per non andare knock-out definitivamente: il Catanzaro si presenterà in queste condizioni, tra poco, contro il Siracusa, per la penultima partita casalinga… della “stagione regolare“.

Aspettarsi un avversario “tranquillo e beato” del posto garantito ai playoff, sarebbe una letale leggerezza per gli uomini di Erra che, alla vigilia del match, ha espresso parole d’elogio per il lavoro di Sottil (oggi non potrà sedere in panchina, causa squalifica) e del suo team. I giallorossi, dunque, attendono una squadra determinata a fare sua la posta per proiettarsi agli spareggi promozione con il miglior piazzamento possibile; di contro, pretendiamo un Catanzaro affamato, che sappia lottare centimetro per centimetro, riuscendo a buttare la palla in porta, possibilmente…

Intanto, il tecnico dell’US continua a perdere pezzi importanti per questa cruciale sfida, arrendendosi alle defezioni, nelle ultime ore, di Pasqualoni e Cunzi, che sembrava recuperato salvo poi alzare bandiera bianca durante la rifinitura. A questo punto, contando sul rientrante Zanini (finalmente), si chiedono subito gli “straordinari” all’ex Akragas, collocandolo con ogni probabilità sull’out di destra, data l’assenza dello squalificato Esposito, tra gli altri.

Con queste carte a disposizione (poche, per dir la verità), Erra disegnerà un 4-4-2 lanciando Zanini e Sabato larghi (due elementi non al top della forma, in pratica), con Prestia e Patti centrali, davanti al portiere Leone, di ritorno tra i pali dopo mesi. Se non altro, vedremo il “centrocampo tipo” delle recenti uscite, con Icardi, Maita, Van Ransbeeck e Mancosu. In attacco, Giovinco a supporto del confermato Sarao. Calcio d’inizio alle 16.30, arbitrerà Strippoli di Bari.

 

Cosimo Simonetta

Related posts

Prestia al Francavilla; Bensaja alla Paganese

admin

“Continuità Cercasi”. Arriva il Monopoli, il Catanzaro non può fallire

admin

Donnarumma: “Lascio per amore del Catanzaro perché delegittimato”

admin