Como - Spezia terminata 4-0 per i lariani Como - Spezia terminata 4-0 per i lariani

Serie B 20.a giornata: Inizio anno col freno per il Parma, Venezia e Como inseguono

Scritto da  Daniel Mastellone Gen 15, 2024
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Il girone di ritorno è partito, le squadre iniziano a rinforzarsi, il gioco si fa duro. Tutto sulla 20.a giornata di serie B

La prima sorspresa del 2024 arriva dal "Tardini", dove la capolista Parma è costretta al pari da un Ascoli che conquista un prezioso punto in chiave salvezza. Tutto nella ripresa: Botteghin al 60' sblocca il risultato con un pregevole tiro all'incrocio dei pali. Al 70' il pareggio dei padroni di casa, autorete di Viviano dopo una carambola con Di Tacchio. Espulso Bellusci, nei minuti di recupero traversa di Man. Il Venezia insegue e torna al successo rifilando un pokerissimo ai blucerchiati: tripletta di bomber Pohjanpalo, gol di Busio e Ellertsson. I doriani in inferiorità numerica erano persino riusciti a rimontare due gol con De Luca e De Paoli abili a sfruttare una giornata non brillante di Joronen, ma il pareggio illusorio è durato solo un paio di minuti. Match giocato prettamente ad un unico senso quello tra Como e Spezia conclusosi con una larga vittoria a favore dei lariani: apre le danze Da Cunha, che al minuto 27' riceve da Abildgaard e scaglia un forte diagonale che si insacca alle spalle di Zoet; segue il 2-0 di Cutrone al minuto 37' dopo due pali. La ripresa si apre con una reazione dello Spezia, che tenta di cambiare le sorti del match sostituendo il proprio centravanti Antonucci con Luca Moro (oggetto del desiderio delle Aquile), ma le mosse di D'Angelo non producono frutti ed al minuto 59' Gabrielloni, sfruttando la conclusione strozzata da Abildgaard, apre il piattone destro ed a tu-per-tu con Zoet e cala il tris lariano. Da Cunha sigilla il match stabilendo il poker degli Azzurri. Risultato giusto per quanto visto sul terreno di gioco del "Tombolato": Cittadella più cinico e propositivo, con uno scatenato Pittarello (due assist), vince grazie alle reti di Pandolfi e Vita. Granata al quarto posto in classifica con 36 punti, mentre il Palermo incassa il secondo k.o. stagionale in trasferta, restando a 32 punti in zona Playoff.

La Cremonese piega il Cosenza al termine di un match tiratissimo: decide il colpo di testa di Antov su corner di Zanimacchia, solo nel finale ospiti pericolosi e vicini al pareggio con Marras. In classifica, i grigiorossi salgono a quota 35 consolidando la zona playoff mentre i rossoblù restano fermi a 21 punti, con la zona playout vicina. Remake pirotecnico della gara di andata, squadre votate alla fase offensiva, tanti errori difensivi: il Catanzaro ritrova il successo ribaltando il risultato nella seconda frazione grazie ad una doppietta di Sounas e le reti di Iemmello (sempre più leader di questa squadra) e Biasci. Non basta Novakovich ai blucelesti, mentre viene annullato in netto ritardo da Maresca il potenziale 3-4 di Giudici. Da segnalare i 200 tifosi ospiti al seguito nonostante il lungo viaggio e la giornata lavorativa. Continua il momento positivo per il Brescia, che con Maran ha cambiato volto: vittoria in casa del Modena e aggancio in classifica ai Canarini in zona play off. Ospiti in vantaggio nel primo tempo con l'autorete di Zaro e il gol di Galazzi su punizione, nel secondo tempo accorcia Tremolada su rigore ma non basta. Importante e netto successo per 3-1 del Bari ai danni della Ternana: dopo una prima parte di gara favorevole agli ospiti, i padroni di casa prendono il comando delle operazioni e, dopo una serie di occasioni non concretizzate, piazzano un uno-due con Ricci e Nasti. Nel secondo tempo, pugliesi padroni del campo e in gol per la terza volta con Dorval nel finale. Pochi minuti dopo arriva l’ininfluente gol della bandiera di Diakitè. Pugliesi ora al decimo posto in classifica, mentre prosegue la striscia negativa della Ternana che nelle ultime tre partite ha ottenuto un solo punto. Reggiana e Pisa si dividono la posta, pareggio giusto: Bonfanti, all'esordio in maglia nerazzurra, fissa il risultato sul 2-2 finale. Dopo due sconfitte consecutive, il Sudtirol ritrova la vittoria. Partita molto equilibrata, con la FeralpiSalò padrona del campo nella prima mezz'ora, ma le conclusioni più pericolose sono dei padroni di casa che nel primo tempo colpiscono un palo con Merkaj ed una traversa con Masiello. Equilibrio anche nel secondo tempo, con il Sudtirol più convinto. Il gol partita è di Casiraghi grazie ad un contropiede velocissimo di Ciervo sulla destra.


TOP
Cittadella,Como e Brescia
RIMANDATI
Feralpisalò,Pisa,Ternana
FLOP
Palermo,Spezia e Modena

 

RISULTATI e CLASSIFICA della 20.a giornata

 

 

Devi effettuare il login per inviare commenti