Il secondo tassello ufficiale: Ciro Polito nuovo DS delle Aquile Area Comunicazione US Catanzaro

Il secondo tassello ufficiale: Ciro Polito nuovo DS delle Aquile

Scritto da  Redazione Giu 20, 2024
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Il Patron Noto non perde tempo e dopo Paolo Morganti ufficializza anche il nuovo direttore Sportivo, Ciro Polito

 Il comunicato ufficiale dell'US.

Ciro Polito è il nuovo direttore sportivo dell’US Catanzaro. Oggi la firma del contratto che lo lega per due anni – con opzione per il terzo – al club giallorosso. Il 45enne di Napoli, a Bari nelle ultime tre stagioni dopo avere ricoperto il ruolo di ds della Juve Stabia e dell’Ascoli, chiude il rinnovo del quadro dirigenziale dopo l’arrivo del nuovo direttore generale Paolo Morganti.

«Comincia una nuova era», ha commentato il nuovo direttore sportivo. «Il calcio è fatto di cicli – ha aggiunto Polito – quello che ha fatto il Catanzaro nelle ultime stagioni è stato incredibile, ma ora è giusto rifondare con la volontà di essere all’altezza di quanto è stato costruito e delle ambizioni della società. Dopo gli straordinari risultati ottenuti nei tre anni trascorsi a Bari, tra cui annovero una salvezza difficilissima per ottenere la quale ho messo tutte le mie forze, ho deciso di mettere tutte le mie competenze a disposizione del Catanzaro. A convincermi la chiamata diretta da parte del presidente Floriano Noto, uno dei pochi che a questi livelli, in uno scenario dominato dai fondi di investimento, incarna la figura di una proprietà impegnata direttamente nella gestione, con saldi valori e un forte legame con la piazza. La sua scelta mi ha riempito di orgoglio, non ci ho pensato un attimo».

«Come avevo avuto modo di dire ad alcuni giornalisti qualche giorno fa – ha spiegato il presidente Floriano Noto – stiamo ricomponendo il puzzle per essere pronti, senza alcun problema, ai nastri di partenza del prossimo campionato di serie B. Anche in questo caso la scelta di Polito non è stata casuale: abbiamo preferito avere con noi un uomo competente e di esperienza, capace di far partire un nuovo ciclo della nostra storia sportiva. Il suo entusiasmo e il suo “sì” senza riserve alla mia chiamata, mi hanno ancor di più convinto che si tratta della persona giusta per il Catanzaro».

Devi effettuare il login per inviare commenti