Noto, Morganti e Polito a fine conferenza Noto, Morganti e Polito a fine conferenza

Presentati DG Paolo Morganti e DS Ciro Polito:"Iemmello al centro del progetto"

Scritto da  Domenico Sorrentino Lug 03, 2024
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Il Ds Polito conferma le cessioni di Fulignati e Vandeputte e elogia il "top player" del Catanzaro, Pietro Iemmello che sarà al centro del nuovo ciclo giallorosso

Presentati alla stampa il nuovo Direttore Generale Paolo Morganti e il nuovo Direttore Sportivo Ciro Polito. Paolo Morganti negli ultimi quattro anni ha ricoperto per la Juventus la funzione di Football department organization manager, occupandosi della gestione organizzativa delle attività “ Area Football” e, tra l’altro, della direzione dei centri sportivi Continassa e Vinovo e della scuola Juventus, ha ricoperto anche il ruolo di DG del Novara, squadra con quale ha militato come calciatore. Il neo Dg ha confermato che il suo sarà un ruolo manageriale più che da uomo da campo, occupandosi visto il suo curriculum prestigioso della costruzione del nuovo centro sportivo e di valorizzare tutte le infrastrutture. Il Dg ha sottolineato che <<l’area prima squadra e settore giovanile devono correre sullo stesso piano, se si vuole la valorizzazione globale del brand Catanzaro, puntando sui valori dell’identità e territorio, che la squadra e la società deve tutelare ed esaltare>>.

C’era tanta attesa per le parole del nuovo Direttore Sportivo Ciro Polito che innanzitutto ha voluto tranquillizzare l’intero ambiente giallorosso che il tempo per colmare il ritardo c’è, che parte un nuovo ciclo giallorosso, confermando le cessioni di Fulignati e Vandeputte e che i ricavi della loro cessione saranno reinvestiti su calciatori che abbiano voglia di lottare: <<Al centro del nuovo progetto tecnico sarà lui: Pietro Iemmello che rappresenta un top player per la serie B>>. Polito ha fatto chiarezza anche sulla vicenda del sostituto di Vivarini, smentendo che sia stato fatto un casting, ma si sono fatti dei sondaggi su alcuni tecnici, E’ stato contattato anche Aquilani ma non ha rifiutato, ma ha fatto delle scelte per motivi personali. Ha smentito che siano stati contattati Paolo Bianco e Leonardo Semplici, perché <<Aquilani e Caserta erano le prime scelte, che permettevano la continuità del progetto, Aquilani per motivi personali ha deciso di restare fermo, la scelta ricaduta su Caserta.

Polito ha sottolineato l’impegno di Floriano Noto <<uno degli ultimi Presidenti veri rimasti, persona che non si tira mai indietro ed il suo impegno per il Catanzaro è costante e concreto>>.

Devi effettuare il login per inviare commenti