Comunicati Ufficiali Il Punto Interviste Primo Piano

Cosentino puntualizza: “Sono deluso, ma manterrò il mio impegno fino alla fine”

banner

Cosentino 2016Dopo la stravolgente rivelazione di ieri, il Presidente del Catanzaro (a questo punto “ad interim”), Giuseppe Cosentino, è tornato sulle dichiarazioni rilasciate nelle scorse ore, puntualizzando alcuni importanti aspetti. Ecco la nota pubblicata sul sito ufficiale dell’US (www.uscatanzaro1929.com).

“Al fine di evitare fraintendimenti e strumentalizzazioni, intendo precisare, in maniera definitiva, il senso delle dichiarazioni che ho rilasciato alla stampa in queste ore e che, al di là dell’amarezza per una contestazione che ritengo assolutamente immeritata, non fanno altro che ribadire quanto sostengo da due anni a questa parte.

Io non posso che volere il bene del Catanzaro, e questo significa anche avere l’onestà di mettersi da parte di fronte ad un imprenditore, o ad un gruppo di imprenditori, capaci di dare vita ad un progetto sportivo più competitivo e più rispondente alle aspettative della tifoseria di quello che le forze e le risorse della mia azienda e della mia famiglia riescono ad assicurare. Chiunque ha seguito in questi anni le vicende dell’US Catanzaro, sa bene che ho sempre lavorato per fare del club giallorosso una società seria, rispettata e sana sia dal punto di vista morale che da quello finanziario. L’ho fatto con le mie sole forze, con l’impegno e il sacrificio della mia famiglia e dei miei collaboratori, con la gestione attenta e assennata di chi sa che la storia di una società sportiva non si costruisce sui successi effimeri di una stagione, bensì sulla solidità, sulla continuità, sulla programmazione. Nessuno è esente da errori, ma certamente rivendico una mia assoluta linearità nel perseguimento di quello che ritengo l’obiettivo più importante, cioè quello di assicurare al Catanzaro un futuro, al di là del raggiungimento dei risultati sportivi che non sono il semplice prodotto matematico degli investimenti, ma dipendono in buona parte da variabili esterne e indipendenti dalle volontà e dagli sforzi di qualunque società. Questo impegno lo manterrò fino alla fine, e chi avrà la volontà di rilevare il Catanzaro per proseguire in un percorso all’altezza del blasone e delle aspettative della piazza, potrà ripartire con una società che non si trascina dietro, come è avvenuto in passato, voragini di debiti ed infinite vertenze. Fin dal mio arrivo a Catanzaro ho dedicato tutto il mio entusiasmo e la mia passione ai colori giallorossi, in maniera pulita e disinteressata, non avendo in città interessi politici, imprenditoriali o di qualsivoglia altra natura. Per questo, con l’onestà e la schiettezza che mi contraddistingue, non posso nascondere la delusione quando non vedo riconosciuti i miei sforzi e ricambiata la mia passione. Come ho già chiarito più volte, i miei sforzi finanziari non possono essere inesauribili, ma certo non sarò di ostacolo a chi si farà eventualmente avanti, ritenendo di poter fare di più e meglio di me per realizzare le ambizioni della tifoseria. Ai tifosi e alla città assicuro che fino all’ultimo giorno in cui sarò alla guida della società il Catanzaro disputerà un campionato onorevole e dignitoso, guadagnandosi il massimo rispetto sul campo e fuori dal campo, come è stato dal mio arrivo fino ad oggi”.

(FONTE: UFFICIO STAMPA US CATANZARO)

Related posts

Aquile ancora in ginocchio: vince il Rende sotto il diluvio

admin

Noto: “Preiti ha compreso le nostre ragioni”. Accordo raggiunto, contratto rescisso

admin

SI GIOCA CONTRO… La Casertana

admin