Interviste Primo Piano

“Ho dato tutto”: le emozioni di Zanini

banner

Individuare il migliore tra le fila giallorosse è impresa ardua: parafrasando Dionigi, abbiamo visto tutto ciò che un allenatore vorrebbe vedere dalla sua squadra: spirito di sacrificio, “cattiveria”, intensità, ma soprattutto unione tra chi era in campo e chi scalpitava dalla panchina, per poi congiungersi in un solo abbraccio. Chapeau Aquile.

Soddisfatto per la prestazione e per il gol, ma un po’ rammaricato per il palo colpito dalla distanza, Matteo Zanini interviene in sala stampa: <<Ho dato tutto quello che avevo! Abbiamo preparato questo derby fin dal triplice fischio di Catania, consapevoli del valore di questa partita>>, ammette il numero 7 del Catanzaro, che ha avuto modo di giocarla da ambedue le frange.

<<A Catanzaro, appena si arriva al ritiro precampionato, la prima cosa che chiedono i tifosi è vincere il derby>>, ironizza Zanini, informato dallo 0-3 dello scorso anno dai compagni che hanno vissuto la brutta esperienza di esserci. <<Fosse entrato il mio tiro, la gara sarebbe finita; è quel genere di partita che resta aperta fino alla fine – osserva l’ex Akragas, evidenziando il pericolo costituito dal gol preso nel recupero-. Menomale sia andata bene, alla fine>>.

Related posts

Maita torna “direttore d’orchestra”: il centrocampista in sala stampa

admin

Settore Giovanile: sempre primi, questi Allievi

admin

Grazie Vichinghi

admin