Allenamenti Il Punto Interviste Primo Piano

D’Urso alla vigilia dell’Akragas: “Sento la fiducia da parte della società”

banner

145Serenità e coscienza a posto. Questo è Mister D’Urso alla vigilia della delicata trasferta sul neutro di Trapani, contro l’Akragas.

I giallorossi, durante la settimana, oltre al lavoro quotidiano, hanno visionato gli aspetti positivi e negativi del loro inizio di campionato; ripercorrendo il match di domenica scorsa con la Juve Stabia, il tecnico è sembrato soddisfatto per l’atteggiamento messo in campo dai suoi contro le Vespe. “E’ vero, non abbiamo raccolto nulla, ma fino al gol loro, ho visto delle buone trame di gioco e quell’aggressività che ci servirà in partite come quella di domani”. Una consuetudine del mondo del calcio è la posizione traballante dell’allenatore quando i risultati non arrivano. Ciò non esclude D’Urso, che sicuramente paga un avvio deficitario da parte delle Aquile. Un solo punto in tre partite e due sconfitte interne non è di certo la partenza che ci si aspettava. A riguardo il tecnico dell’US è apparso molto tranquillo. “Sento sempre vicina tutta la società, dal Presidente, al Direttore ed anche la Vicepresidente. La squadra mi segue quotidianamente, applicando le mie direttive durante le sedute. È normale che quando i risultati non arrivano, la piazza sollecita un cambio di panchina”.

Riguardo ai singoli tiene banco ancora la condizione fisica di Moi, Taddei ed Agodirin: nessuno dei tre ha i novanta minuti nelle gambe. Il tecnico non esclude un loro possibile utilizzo, bisogna valutare se dall’inizio o a partita in corso. Infine sull’avversario di turno, l’Akragas di Legrottaglie, il trainer del Catanzaro avverte: “E’ la prima che disputano davanti al loro pubblico, anche se non giocano nel proprio stadio. Ci terranno sicuramente a portare a casa i 3 punti. Noi siamo consapevoli delle loro motivazioni, ma dovremo andare a giocare la nostra partita. Abbiamo preparato l’incontro anche dal punto di vista mentale”.

Ferdinando Capicotto

Related posts

“Ricordati di me…” – Teodoro Piccinno ed un sogno chiamato Serie A

admin

US volenteroso ma Lecce troppo cinico: al “Via del Mare” finisce 3-0

admin

AMATORI, 1 a 1 tra Vigor Catanzaro e Vecchie Aquile: tutto nel primo tempo

admin