Allenamenti Il Punto Interviste Primo Piano

Erra: “Non ci deve spaventare nulla”

banner

È la partita decisiva. Novanta minuti più recupero di fuoco. Vibonese e Catanzaro: solo una festeggerà la permanenza e come sostenuto da mister Erra durante la conferenza stampa della vigilia, <<peccato che una debba retrocedere>>.

Il tecnico prevede una gara come quella del 23 aprile o di domenica scorsa. L’equilibrio la farà da padrone con fasi di gioco favorevoli ad una o all’altra squadra. Probabilmente sarà decisa da un episodio. Nel match del “Razza” decisiva fu l’espulsione di Patti, al “Ceravolo” il rosso sventolato a Giuffrida. Le aquile si sono preparate bene, con grande abnegazione e fortunatamente sono tutti disponibili.

<<Sappiamo che non possiamo giocare per lo 0-0. L’intenzione è di fare gol>>, dichiara l’allenatore giallorosso. Non deve spaventare nulla e servirà una prestazione di grande attenzione e concentrazione. Non sarà lo stesso incontro dell’andata anche per quanto riguarda la dimensione e la superficie del terreno, dove i tempi di gioco saranno minimi. Si giocherà sull’intensità e sulla velocità secondo il trainer.

<<Dobbiamo salvarci tutti quanti da questa situazione drammatica sportivamente ed abbiamo le possibilità>>, afferma Erra. L’US farà di tutto per restare aggrappato alla Lega Pro e l’esito del match di domani determinerà il futuro di tutti.

Probabile vedere un Catanzaro “più giovane” rispetto al match del “Ceravolo”. La formazione però non è stata ancora decisa. Riguardo a Giovinco, mai a segno in trasferta durante il campionato e con il gol che gli manca dall’incontro con il Catania, sta bene ed è a disposizione.

Infine Erra l’unico appello che si sente di lanciare ai tifosi è <<Salviamo Catanzaro, riuniamoci tutti insieme>>.

Ferdinando Capicotto

Related posts

Mercato US, anche Rozzio, Arma e Calamai nella lista di Donnarumma

admin

UFFICIALE: RINVIATA Catanzaro-Benevento

admin

Zavettieri: “Con il Fondi dovremo essere intelligenti”

admin