Notizie

Giudice Sportivo: stangata per Patti

banner

Ci è andato giù duro, il Giudice Sportivo, comminando tre giornate di squalifica al capitano del Catanzaro, Matteo Patti, “per aver colpito con una gomitata al volto un avversario provocandogli fuoriuscita di sangue”, si legge nella nota diramata dall’organo di Lega. Era prevedibile che venisse adottato un provvedimento di tale entità, alla luce dei fatti.

Insomma, per rivedere in campo il difensore giallorosso, occorrerà aspettare i playout, pressoché sicuri, per l’US. Ancora adesso, siamo basiti circa la sciocca reazione di un calciatore navigato ed esperto, che, non a caso, ha indossato la fascia da capitano. Tuttavia, siamo certi che Patti, pentitosi del gesto, avrà senza dubbio rendicontato la società ed il tecnico sull’accaduto, facendo ammenda verso i propri compagni, per averli lasciati in inferiorità numerica, in un momento fondamentale della partita, con un tempo intero da giocare.

Ma non è tutto. Sempre in riferimento alla gara del “Luigi Razza”, anche l’US Catanzaro incassa una multa di cinquecento euro, “perché propri sostenitori in campo avverso, durante la gara, lanciavano sul terreno di gioco una bottiglietta piena d’acqua e una bandierina, senza conseguenze”. 

Tremila euro d’ammenda all’US Vibonese, “per comportamento gravemente antisportivo in quanto, con la propria squadra in vantaggio nel risultato, venivano rallentate le operazione di restituzione dei palloni da parte dei raccattapalle; inoltre, in due occasioni, veniva lanciato in campo un pallone a gioco in svolgimento, costringendo l’arbitro ad interrompere il gioco”.

Bensaja

Infine, espulso pur non avendo fatto l’ingresso in campo, disposti due turni di stop anche per Nicholas Bensaja, “per atto di violenza verso un avversario”.

 

 

Related posts

“Il Giallorosso” incontra l’Assessore Sgromo – L’Intervista

admin

Mercato US, Benedetti saluta le Aquile: c’è il Cittadella

admin

Agnello è ufficialmente un centrocampista dell’US

admin