Vuoi la tua pubblicità qui? Contattaci

Partite Primo Piano

Il Catanzaro vince 2-1 nell’esordio stagionale di Coppa Italia

banner

Successo del Catanzaro che batte la Virtus Francavilla nell’esordio stagionale in Coppa Italia e si aggiudica il Chievo Verona al “Bentegodi” per il prossimo turno. Prestazione positiva per gli uomini di Calabro apparsi determinati e sempre col pallino del gioco in mano, autori nel complesso di una buona gara per quanto condizionata dalla preparazione in corso. Ospiti in vantaggio con Franco su punizione nel”unico tiro in porta della gara, poi ci pensano Casoli e Carlini su rigore ribaltando la gara, tutto nel primo tempo. Tra i nuovi, sicuramente positivo il debutto di Fazio in difesa e di Verna a centrocampo.

Primo impegno stagionale per i giallorossi contro la Virtus Francavilla nel turno eliminatorio di Coppa Italia 2020 -2021. Bilancio in partite ufficiali finora leggermente favorevole ai salentini, il Catanzaro vincendo oggi ha l’opportunità di azzerarlo.

Mister Calabro, alla sua prima uscita ufficiale al “Ceravolo”, opta per il ritorno alla panchina storica sulla sinistra del rettangolo di gioco e schiera Branduani tra i pali, Fazio, Riggio e Pinna in difesa, Corapi, Urso e Verna a centrocampo con Casoli e Contessa sugli esterni, Carlini e Di Piazza in attacco. Panchina composta da molti ragazzi della Beretti.

Tocca agli ospiti dare il calcio d’inizio. Primi minuti con il Catanzaro determinato, mentre la Virtus sembra limitarsi al contropiede. Dopo il primo calcio d’angolo guadagnato  al 7′ da Casoli con uno sprint sulla destra, è il Catanzaro a reclamare un rigore per un fallo di mano di Perez in area di rigore che è sembrato abbastanza evidente, ma Marini di Roma non è di questo avviso. Aquile che amministrano il gioco, provando anche dalla difesa qualche lancio lungo che trova scoperta la difesa pugliese, mentre Urso va al tiro da fuori area facilmente ma le conclusioni sono murate. Non poche difficoltà crea la posizione di Carlini tra le linee ed proprio l’ex stabiese al 19’ad avere  una buona occasione eludendo il fuorigioco, ma è impreciso nel cercare Di Piazza ben piazzato al centro dell’area di rigore.

Francavilla in vantaggio al 31′: un errato disimpegno della difesa consente a Perez di ricevere palla al limite dell’area di rigore subendo fallo: perfetta la punizione di Franco che con un destro chirurgico supera barriera e Branduani. Il Catanzaro reagisce subito e Corapi, dopo essere stato un minuto prima protagonista di un prodigioso recupero da ultimo uomo, al 35′ pesca con con un’invenzione Casoli che entrato fin area di rigore ulmina con un destro sotto la traversa Crispino: risultato di nuovo in parità sull’1-1.

Al 44′ Catanzaro in vantaggio: Di Piazza scatta sul filo del fuorigioco e entrato in area di rigore viene messo giù da Crispino. Rigore che Carlini si incarica di battere spiazzando Crispino: 2-1 per i giallorossi proprio sul finale di tempo.

Meritato il vantaggio per le Aquile per quanto visto in questo primo tempo, uomini di Calabro sempre col pallino del gioco vengono beffati dall’unico tiro in porta dei salentini, ma sono bravi e determinati a ribaltare immediatamente il risultato.

 

 

 

 

Si riparte, il canovaccio è sempre lo stesso, con il Catanzaro che fa la partita. Al 53′ nuovo angolo per i giallorossi conquistato da Contessa, si conclude l’azione con un tiraccio da fuori area di Verna. Passano i minuti, si sente un po’ di stanchezza nelle gambe come prevedibile, giallorossi che provano ad abbassare i ritmi forti del vantaggio maturato nel finale della prima frazione. Calabro si fa sentire dalla panchina e invita i suoi a non abbassare la guardia. Corapi, autore finora di una buona prestazione, gioca a tutto campo, Fazio si rende autore di ottimi anticipi in difesa. Castorani al 68′ spreca da buona posizione dopo un errore in disimpegno della difesa giallorossa mentre Casoli subito dopo prova a sorprendere da metà campo Crispino fuori dai pali, ma il portiere arriva sul pallone diretto in porta. Carlini ci prova da fuori area quando mancano meno di dieci minuti dal termine, palla calciata sbilenca termina fuori area.

Primo cambio per i giallorossi all’83’ , Risolo fa rifiatare uno stanco Verna,apparso solo a corto di preparazione ma autore di una prestazione convincente, mentre nel finale Bayeye rileva Di Piazza.

Dopo 4 minuti di recupero, finisce la gara vinta meritatamente dai giallorossi per 2-1 grazie ai gol nel primo tempo di Casoli e Carlini.

Danilo Ciancio

Related posts

D’Urso, ultima possibilità con il Martina

admin

Poche ore a Grosseto–Catanzaro, Brevi verso le conferme: pronto Germinale?

admin

Catanzaro al tappeto contro un Foggia cinico e opportunista: è 0-3

admin