Interviste Notizie

“La strada intrapresa è quella giusta”: Erra in sala stampa

banner

Niente da fare. Il Catanzaro fa ritorno da Reggio Calabria a mani vuote, ancora una volta; dopo la battuta d’arresto, in Coppa Italia, di due settimane, i giallorossi devono arrendersi ad una Reggina più intraprendente, che ha saputo fare tesoro delle occasioni concesse da una retroguardia catanzarese da rivedere. Eppure, a dispetto del match d’agosto, le Aquile hanno almeno fatto vedere qualcosa in più.

<<Avevamo la gara in pugno, era nelle nostre mani. Gli episodi determinano le partite – afferma Alessandro Erra, in sala stampa al Granillo-. Nel secondo tempo abbiamo preso gol nel momento migliore, ossia quando la squadra stava attaccando per ottenere il vantaggio. Peccato, perché nonostante l’inferiorità numerica, abbiamo avuto tre palle gol per il pareggio. C’è rammarico ma la prestazione in crescendo mi fa ben sperare>>.

Merito, comunque, agli amaranto, bravi a capitalizzare le chance a disposizione, dimostrando anche maggiore iniziativa dell’US, in alcune fasi del match: <<La Reggina è una buona squadra, giovane, ma il Catanzaro attuale è ben diverso da quello presentatosi quindici giorni fa – ammette il trainer dell’US-. Abbiamo avuto piglio autoritario, non meritavamo assolutamente la sconfitta! Dispiace aver pagato oltremisura, ma siamo convinti che la strada intrapresa sia quella giusta>>.

Related posts

Trasferta Salerno: possibile sottoscrivere nuove Tessere del Tifoso

admin

Aquile a caccia del primo successo del 2016. Erra: “Riscattiamoci”

admin

Zanini a fine match: “Fortunatamente mi sono fatto trovare nelle due posizioni giuste”

admin