Interviste

L’ex Zavettieri: “Esperienza e malizia per il Catanzaro. Più giusto il pareggio”

banner

<<Partita da 0 a 0, decisa da un episodio. La differenza sostanziale è stata l’esperienza dei giocatori del Catanzaro, rispetto alla nostra gioventù>>: Nunzio Zavettieri si presenta per la prima volta da ex al “Ceravolo”, dopo la parentesi, non proprio esaltante, dello scorso anno. Il tecnico del Bisceglie deve quindi arrendersi alla grinta dei padroni di casa, sebbene, a suo avviso, il risultato non corrisponda a quanto emerso in campo.

<<Noi meno fluidi rispetto ad altre partite, non giocavamo da un mese, quindi un po’ di “ruggine” c’era – il Bisceglie ha osservato il turno di stop del calendario, dopo la pausa-. Il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. La squadra ha tenuto bene il campo, la malizia dei giocatori del Catanzaro è stata determinante, perché una quindicina di volte hanno fatto fallo a metà campo interrompendo le nostre ripartenze – lamenta il mister calabrese -. Dobbiamo indirizzare il nostro campionato, da qui alla fine, in relazione a queste dinamiche>>.

Ad onor del vero, i pugliesi hanno da recriminare per un paio di occasioni sciupate: <<Sullo 0 a 0 abbiamo avuto un’occasionissima ma non l’abbiamo sfruttata, anche in avvio di ripresa; per un po’ abbiamo giocato nella metà campo avversaria, poi il gol ci ha fatto perdere un po’ di fiducia. Insomma, è stata la classica partita di C – che a me non piace – dove si battaglia su ogni pallone e si lavora di mestiere, quel “mestiere” che a noi manca, essendo una delle squadre più giovane del campionato. Avremmo dovuto vincere più duelli e gestire meglio palla, aggirato il loro pressing>>.

Related posts

Zavettieri: “A Foggia in condizioni difficili”

admin

“L’entusiasmo non diventi euforia”: l’analisi di Erra

admin

Mister Erra: “Possiamo mettere in difficoltà il Lecce”

admin