Interviste Primo Piano

Maita torna “direttore d’orchestra”: il centrocampista in sala stampa

banner

Mattia Maita torna direttore d’orchestra contro il Racing Fondi. L’uomo maggiormente dotato di estro in mezzo al campo, riprende per mano il Catanzaro, dopo tanto tempo, a causa di un infortunio che lo ha relegato in panchina, in cerca della condizione migliore. Adesso l’ex “giovane” è pronto a tornare titolare, in pianta stabile.

<<Dopo un infortunio è difficile rientrare, anche perché la squadra stava rendendo molto anche senza di me. Ognuno deve aspettare la propria chance e sfruttarla al massimo>>, ammette umilmente il numero 5 giallorosso, avendo modo di “fiutare” la porta con maggiore facilità, da quando agisce più avanzato.

Ma la tecnica non è tra i punti cardine dell’impostazione di Davide Dionigi. Le doti di palleggio e verticalizzazione, non sono nulla senza la “sostanza”, senza sudore e corsa, per novanta minuti e di questo, Maita ha preso coscienza: <<Ci alleniamo a ritmi altissimi e sto cercando di abituarmi a questo nuovo modo di giocare, andando in pressione su ogni palla. Voglio avvicinarmi il più possibile a ciò che chiede il mister. Vincere fa sempre bene, ma era molto importate arrivare alla sosta con una vittoria>>, osserva il centrocampista delle Aquile, che dedica il gol alla famiglia ed alla fidanzata, sempre vicini, anche nei momenti bui.

Curioso aneddoto, prima di abbandonare la sala stampa del “Ceravolo”: <<Sono corso ad abbracciare i compagni in panchina, in particolare Kanis, ma non l’ho trovato… era già a fare riscaldamento!>>

Related posts

Infantino verso il derby: “Vincerà chi avrà più voglia e cattiveria”

admin

Apertura Mercato: arriva Madonia

admin

Il Catanzaro riparte battendo 2-0 il Rieti

admin