Giannone al Ceravolo da ex Giannone al Ceravolo da ex

La Turris dell'ex Giannone ai raggi X del nostro match analyst

Scritto da  Mar 18, 2022
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Vediamo come giocano i corallini con mister Caneo in panchina.

All'andata il Catanzaro uscì molto ridimensionato dalla trasferta grazie ad una prova maiuscola della Turris che riuscì a battere i giallorossi con una prestazione atleticamente elevata e una rete dell'ex giallorosso Giannone. Tutta altra storia rispetto ad adesso: Turris che viaggiava nei quartieri alti della classifica, protagonista di un gioco spumeggiante mentre le Aquile arrancavano alla ricerca di un'identità di gioco e di squadra. Ora la situazione è diversa, con il Catanzaro secondo in classifica, forte di un cambio di marcia importante innescato dal nuovo mister Vivarini, mentre i corallini, attualmente ottavi, lottano per un posto utile nei play off. Partita in ogni caso ricca di insidie che andremo ad esaminare attraverso l'analisi tecnico-tattica del match analyst.

I corallini dislocati con una difesa a 3 composta da tridente (Manzi, Di Nunzio, Varutti) sono guidati dal basso dall’estremo difensore basso (Perina) e dal duo di interni di centrocampo (Nunziante, Tascone) presentati nei riquadri tratteggiati:

Come solitamente presentati, i sistemi di gioco con difesa a +3 in fase di possesso di palla si dislocano in non possesso a +5, ma spesso può assumere una variazione come accade nell’ultima sfida dei corallini contro le api (Juve Stabia). I bianco-rossi di dislocano con un 4+2, abbassandosi in linea dei tre difensori centrali l’esterno alto di centrocampo che varia in base al lato attaccato dall’avversario:

Pressing asfissiante nelle metà di campo avversarie con il rischio di subire contropiedi veloci in inferiorità numerica. Il pressing avviene 1vs1 come rappresentiamo nell’immagine: le due punte in pressione sui due centrali di difesa dove impostano l’azione dal basso:

La squadra si disloca in fase di non possesso con un modulo 1-4-4-2. Ecco come abbiamo suddiviso i reparti:
-4 giocatori con la freccia (difensori)
-4 giocatori cerchiati (centrocampisti)
-2 giocatori quadrati (attaccanti)

Concludiamo la nostra presentazione tecnico-tattica con il focus sulle palle inattive a favore. Nella prima slide presentiamo la presenza di 5 torri/saltatori sui giocatori avversari, in punto di battuta sono presenti 2 calciatori corallini:

Nella seconda slide, osserviamo lo scaglionamento sull’avversario di turno, distribuito a zona con due calciatori in pressing sul primo palo e 3 sul secondo palo, l’avversario marca con 7 uomini +1 sul primo palo:

L'articolo integrale con il focus anche sul mister CANEO, in edicola o in edizione digitale:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Niccolò Brancati

IlGiallorosso.info
Redazione
Tel +(39) 3338247197
redazione@ilgiallorosso.info

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti

Prima pagina di oggi

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom


Publycon - Advertising