×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 44

Pre-gara | Calabro: "Anima e cuore per battere il Catania" In evidenza

Scritto da  Redazione Set 26, 2021
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Mister Calabro alla vigilia dell'importante e delicata sfida contro il Catania, chiede ai suoi giocatori di mettere in campo anima e cuore.

Consapevole della delicatezza della gara e del trittico di sfide che attende il Catanzaro nei prossimi sette giorni, non ha dubbi mister Calabro nell'individuare nelle  motivazioni dei suoi giocatori nella possibile mossa vincente: <<Una gara importante, dal peso completamente diverso della sfida di 10 giorni fa in Coppa Italia, che noi vogliamo vincere. Se noi abbiamo in campo undici giocatori con il veleno addosso, che corrono e mettono insieme all’organizzazione anche il cuore, non esistono problemi di modulo nostro o dell’avversario>>. E' sicuramente un momento importante del campionato, mister Calabro non ha dubbi: <<I punti saranno la conseguenza di ciò che sto cercando di trasmettere, ovvero che i moduli, la quantità di punte o difensori in campo, il sistema di gioco, incidono fino ad un certo punto: metterci l’anima è ciò che conta. La mia priorità, come è stato lo scorso anno, è che la squadra abbia un’anima, miglia e miglia di cuore. E’ questo, insieme all’organizzazione in entrambe le fasi di gioco, è portare i risultati>>. 

La mente va ai primi tempi contro Potenza e Palermo e alla difficoltà ad andare a rete: <<Abbiamo analizzato bene le ultime tre gare e non possiamo nascondere che c’è stato questo difetto. Ma ripeto, escludendo il primo tempo contro il Potenza e il secondo tempo contro il Palermo per il resto delle partite la squadra ha proposto, portando grossi pericoli in termini di occasioni senza subire niente. Magari aver vinto una di queste due partite ci avrebbe fatto vedere le cose con più positività, senza avere in questo momento perplessità sul progetto. Ne ho parlato anche con i giocatori e siamo tutti consapevoli che bastava essere più cinici e concreti>>.

Un'ultima battuta, riprende un argomento che "Il Giallorosso" nel dopo gara di Palermo - Catania aveva già posto all'attenzione del mister, ovvero la possibile convivenza dall'inizio tra Cianci e Vazquez: <<la squadra è stata costruita in un certo modo, e solo il campo poi dice se quello che è stato pensato dà delle conferme o meno. È normale che se il campo dice altro in questo momento, cercherò le soluzioni per risolvere e migliorare determinate situazioni. Certo la squadra può reggere tutte le soluzioni, l’importante nel calcio è che tutti corrano in entrambe le fasi. Se il campo non dice questo dovrò prendere decisioni differenti>>.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Prima pagina di oggi

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom


Compatibilty

IlGiallorosso.info - Reg. Trib Catanzaro nr. 15 del 25-10-2012
Direttore responsabile

Giuseppe Mangiavalori

Seguici su:

Publycon sas di L. Conforto & C. - Via B. Da Seminara, 52 - 88100 Catanzaro
P.I.03148140795 - R.O.C. 20849

IlG Cookie

Questo sito utilizza i cookie per garantire la migliore esperienza. Continuando a utilizzare questo sito web, acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni sulla nostra politica sulla privacy