Mercoledì, 22 Settembre 2021

Il momento del rigore Il momento del rigore

Pagelle | Rolando è ancora "furioso". Da ex anche Cianci non perdona

Scritto da  Set 13, 2021
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Cianci fa come Vazquez alla prima di campionato e castiga anche lui la sua ex squadra nel momento in cui sentiva già profumo di exploit esterno. Rolando e Martinelli ancora una volta tra i migliori

Branduani 6

Subito protagonista con una parata su colpo di testa di Carnelutti, per il resto non ha molti grattacapi. Sul calcio d’angolo che vale il pareggio forse qualcosa in più nell’uscita avrebbe potuto osare, in ogni caso non è colpa sua il gol subito

Fazio 6

Si mette in mostra con diverse buone chiusure, rimanendo sempre lucido a protezione della porta. Qualche difficoltà sui calci piazzati

Martinelli 6,5

Prova spesso la verticalizzazione lunga, ormai cavallo di battaglia, è sicuramente tra i migliori in campo

Scognamillo 5

Ormai il cartellino giallo è una sua costante, se non lo becca per qualche intervento scomposto, si fa comunque prendere in castagna per scaramucce con gli avversari inutili quanto evitabili

Porcino 5,5

Alterna cose buone a qualche disattenzione in fase difensiva, specie contro Ricci. Supporta con cross a rientrare anche dalla corsia destra sui calci piazzati ma quella contro il Potenza non è tra le sue prestazioni migliori

Verna 6

Senza dubbio tra i più propositivi, cerca spesso la sovrapposizione con Rolando sulla fascia in particolare nel primo tempo, peccato che i suoi inserimenti non siano finalizzati a dovere perché ha sui piedi e soprattutto sulla testa nella ripresa alcune buone occasioni mal sfruttate

Vandeputte 6

Cambia spesso posizione alla ricerca di un’intuizione vincente, fatica però questa volta a trovare la posizione migliore per far male

Rolando 6,5

Sembra a tratti il “Rolando furioso” che con altre casacche ha dato vita a stagioni esaltanti: le uniche iniziative del primo tempo sono tutte le sue, peccato solo che si perda nell’attimo finale  

Cinelli 5

Al momento è quello più a corto di condizione e si vede in campo, riesce ad essere incisivo al minimo indispensabile ma è poca cosa per uno come lui

Carlini 5,5

Questa volta non brilla, non è da lui fallire un’occasione clamorosa come quella nella ripresa dove quasi sulla linea di porta non riesce a buttarla dentro

Vazquez 6

Fino all’ingresso di Cianci è il più pericoloso sia come conclusioni a rete (su di lui un salvataggio sulla linea) sia come rifinitore dove pennella cross invitanti non ben sfruttati dai compagni

 

-----------------------------

 

Risolo 6

Il mandato ricevuto era sicuramente quello di accelerare rispetto al primo tempo, ci riesce molto bene dando vivacità alla manovra giallorossa. Cala nel finale

Cianci 6,5

Dopo Vazquez contro il Francavilla, tocca a lui dare un dispiacere alla propria ex squadra. Col suo ingresso il Catanzaro guadagna metri e centimetri contro la rocciosa difesa lucana: si fa notare subito con una girata di sinistro forte quanto centrale, a seguire costringe al fallo da rigore il suo diretto marcatore e si incarica di realizzarlo con perfetta lucidità

Bombagi 5

Meno incisivo rispetto alla partita scorsa, ha il demerito di perdersi in marcatura Matino in occasione del gol del vantaggio lucano

Bearzotti 6

Entrato nel finale di gara, si fa notare per il cross che vale il fallo su Cianci e il conseguente calcio di rigore

Tentardini S.V.

 

Mister Antonio Calabro 5,5

Le uniche tre azioni pericolose arrivano dai calci piazzati dove il Catanzaro soffre molto: purtroppo è una costante sulla quale occorre intervenire al più presto perché al di là della fisicità degli avversari le marcature non sembrano ben disposte. Per il resto, il Catanzaro ha di buono che rischia poco nei 90 minuti, ma la forza della rosa imporrebbe un gioco arrembante e costante per tutta la gara, non solo nella mezzora ammirata nella ripresa. Il tempo c’è tutto per diventare protagonisti assoluti in questa stagione, sta a lui trovare il giusto equilibrio così come è stato capace di farlo nello scorso campionato ed iniziare a correre.

Danilo Ciancio

IlGiallorosso.info
Redazione
Tel +(39) 3756261191
redazione@ilgiallorosso.info

Articoli correlati (da tag)

  • Pagelle | Fazio e Carlini solite certezze. Bene Rolando e Bombagi

    In una serata non facile per l'atteggiamento molto difensivo dei padroni di casa e un campo sintetico difficile da gestire per la pioggia incessante, è il Catanzaro a fare la partita e solo grazie ad un super Albertazzi le Aquile non escono con i tre punti dalla non facile trasferta del "Viviani" contro la matricola Picerno. Almeno 4 occasioni nitide da rete e una robustezza di squadra che permette a Branduani di non rischiare quasi nulla: un buon viatico per questo inizio di stagione

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising