Il Punto Notizie Primo Piano

“Money Gate”, Cosentino respinge le accuse

banner

Integerrimo, pulito e lontano da ogni tipo di “combine”: respinge ogni accusa, l’ex patron dell’US Catanzaro, Giuseppe Cosentino, durante l’incontro avvenuto oggi pomeriggio, presso la Procura Federale di Roma (durato ben cinque ore), in merito al presunto caso di illecito sportivo sulla partita Catanzaro – Avellino del 5 maggio 2013, denominato “Money Gate”. Anzi, a dimostrazione della sua totale buonafede, Cosentino ha ribadito le sue denunce passate, nell’ambito dell’inchiesta “Dirty Soccer”.

Dopo essersi assentato nelle due convocazioni estive, adducendo impedimenti per motivi di salute, l’ex presidente giallorosso ha dunque respinto le accuse, dopo gli interventi dell’ex AD Marco Pecora, della moglie e della figlia Ambra.

Sperando che la faccenda possa avere un epilogo in tempi brevi (data, soprattutto, la trepidante attesa dei tifosi catanzaresi, che temono una pesante penalizzazione in classifica nel campionato in corso), si dovrà capire se la Procura Federale imboccherà la via dei deferimenti o dell’archiviazione.

 

 

Related posts

SI GIOCA CONTRO… Il Pisa – di Carmine Lupia

admin

Campo Scuola “Mennea”, I Memorial “Giovanni Ciancio” – La Photogallery

admin

Calcio Amatoriale, una nuova rubrica de “il GialloRosso”

admin