Probabile formazione

Tra poco al “Ceravolo”: Sepe e De Giorgi dall’inizio

banner

Il 3-5-2 rodato in questo periodo da Davide Dionigi, vedrà luce tra poche ore al “Ceravolo”, nella prima gara casalinga del 2018, con nuovi interpreti, dunque: il redivivo Sabato (autore dell’assist vincente che ha salvato “capra e cavoli” a Castellammare), le “new entry” Sepe e De Giorgi, verso i quali si ripongono molte aspettative e, finalmente, Infantino e Letizia, di nuovo coppia all’ex Militare, dopo il derby coi Lupi. Sui gol dei due attaccanti giallorossi (il cui potenziale è difficilmente riscontrabile in altri club di categoria), si spera di fondare le basi del percorso che ci divide dall’epilogo del torneo, con l’aritmetica salvezza da ottenere nel minor tempo, prima di ipotizzare altri traguardi.

Il presente si chiama Bisceglie, l’ostica squadra di giovani dell’ex Zavettieri, con un “melting pot” di nazionalità diverse, in cerca di punti dopo un ottimo avvio di stagione. Non è il caso di perdersi in convenevoli: come espresso dal tecnico alla vigilia, il Catanzaro sarà chiamato a riprendere il percorso bruscamente interrotto prima della pausa, in particolare dalla buona prestazione contro il Fondi, per grinta e anche manovra; stando alle parole di Dionigi, non vi è nulla da eccepire sul temperamento del gruppo, ma ciò che si esige è una padronanza nel gioco, ora che ci troviamo al giro di boa e non vi sono attenuanti delle assenze.

Nel 3-5-2 disegnato dal mister, davanti a Nordi – determinante domenica scorsa – trio difensivo inedito, con De Giorgi, Di Nunzio e Sabato. La lunga cerniera mediana, vedrà Zanini e Sepe esterni, con Maita in cabina di regia supportato da Onescu; senza Marin, squalificato, toccherà a Falcone agire da interno, mentre Van Ransbeeck si accomoderà in panchina. Tandem d’attacco, Letizia-Infantino. Calcio d’inizio alle 16.30, arbitrerà Marchetti di Ostia Lido.

Related posts

Tra poco Matera-Catanzaro: tandem di “ex”?

admin

Tra poco sfida al Potenza capolista: l’undici di Auteri

admin

Tra poco Catanzaro-Monopoli: la chance che attendono in molti

admin