Comunicati Ufficiali Il Punto Primo Piano

Presunta combine Catanzaro-Avellino: pronta la stangata

banner

“Responsabilità diretta ed oggettiva per tentato illecito sportivo, relativo alla partita Catanzaro-Avellino del maggio 2013”: sulle due società sta per abbattersi, inevitabilmente, la ghigliottina della penalizzazione sul campionato in corso, per un caso destinato a lasciare uno strascico, si spera non irrimediabile, sulla stagione in corso. Tanto tuonò, che alla fine piovve sul serio, insomma. Lo avevamo messo in conto, tuttavia, e sta per avvenire.

Oltre alle società, a pagare dazio, pesantemente, le altre figure coinvolte nell’inchiesta: l’ex patron Giuseppe Cosentino, l’ex direttore sportivo, Armando Ortoli, oltre al calciatore Andrea Russotto, i quali, accusati di illecito sportivo, rischiano lunghe squalifiche ed inibizioni, insieme al presidente dell’Avellino, Taccone, ed al ds De Vito. Accusa di omessa denuncia per la moglie di Giuseppe Cosentino e la figlia Ambra, per per l’ex AD Marco Pecora.

 

Related posts

Aquile al giro di boa: Noto incontra la stampa

admin

Mercato, l’US riscalda i motori e riparte da Russotto – IL PUNTO

admin

Giallorossi verso Teramo, out Kanoute: le parole del tecnico

admin