I due  tecnici ad inizio gara I due tecnici ad inizio gara

Post-gara | "Ragazzi straordinari": parla Villa

Scritto da  Gregorio Buccolieri Apr 18, 2021
1
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Decimato dal covid-19 e dagli infortuni, il Catanzaro di Antonio Calabro (oggi squalificato ed egregiamente sostituito dal suo secondo Alberto Villa), sfodera una prestazione che resterà negli annali

quanto a dedizione, intelligenza tattica e spirito di abnegazione. Come già avvenuto nel match vinto con il Bisceglie, i giallorossi hanno dimostrato ancora una volta di gettare il cuore oltre l'ostacolo, giocando una partita anche dai buoni contenuti tecnico-tattici. A farne le spese il forte Catania di Francesco Baldini, giunto al "Ceravolo" con l'intento di fare posta piena e agganciare proprio le Aquile al quarto posto.

Cosi un soddisfatto Mister Villa a fine partita: “Credo che i ragazzi abbiano fatto qualcosa di straordinario, dimostrando per l’ennesima volta il loro valore. Meritano elogi perché in questo momento difficile per noi, che da 15 giorni fatichiamo ad allenarci, abbiamo recuperato solo Martinelli un paio di giorni prima della partita”.
Sulla scelta forzata quanto agli uomini, ma ragionata quanto alla tattica adottata: “In particolare la mossa di Gatti – che può ricoprire più ruoli - ci ha permesso di essere un po’ più coperti sfruttando i movimenti degli interni Di Massimo e Baldassin. Inoltre abbiamo lavorato sui reparti”.


Stimolato ad esprimersi sui singoli, il mister si lascia andare: “Pierno è un ragazzo giovane ed affamato. L’esperienza è stata colmata dalla voglia di fare. Di Massimo come interno non è più una scoperta, è parecchio che gioca in quella zona di campo e sta facendo molto bene. Martinelli può giocare in tutti i ruoli della difesa. Vorremmo avere sempre l’imbarazzo della scelta. Abbiamo avuto la conferma di avere un gruppo eccezionale, più l’aspetto umano che tecnico”.


Sul prosieguo in questo finale di campionato, aggiunge Villa: “Le gare sono sempre meno e dobbiamo fare il massimo. Guardiamo partita dopo partita. Oggi ad esempio, giocavamo contro il Catania che vinceva da quattro partite e se avessimo perso ci avrebbe raggiunto. Pensiamo a mercoledì, al recupero di Castellammare, e alla fine tireremo la somma”. A proposito del recupero infrasettimanale del "Romeo Menti", il secondo di mister Calabro cosi conclude: “Domani vediamo come andranno i tamponi per gli altri ma penso che i ragazzi su cui contare siano quelli di oggi”.

  • 1
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising