Mister Vincenzo Vivarini Mister Vincenzo Vivarini Area Comunicazione US Catanzaro

L'ennesimo capolavoro in un super campionato | Il Punto

Scritto da  Giuseppe Mangialavori Apr 11, 2023
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Volontà e dedizione le parole d'ordine all'interno di uno spogliatoio granitico, in attesa dell'annuncio più importante...

Mai sfidare questo Catanzaro che non lascia nulla per strada e continua a divertire, senza più stupire. A Francavilla un nuovo poker, risultato che ci accompagna (e ci vizia) sin dall’inizio del campionato: Cianci e Curcio super-guest non paganti, con l'ex Foggia capace di segnare una tripletta (e portarsi il pallone a casa), la prima in stagione per questo Catanzaro che entra nella storia dalla porta principale, conquistando la cifra record di 93 punti. I giallorossi hanno disputato la solita partita, come se dovessero ancora raggiungere la promozione: nessun calo motivazionale e trame di gioco apprezzabili, protagonista chi ha avuto meno impegno nel corso della stagione. L'impressione, che mister Vivarini ne stia approfittando per sperimentare soluzioni funzionali anche alla prossima stagione di serie B, dando noi per scontato che sarà ancora lui il magico condottiero di questa splendida realtà: è vero, questa rappresenta per noi tifosi e addetti ai lavori la notizia più importante di questo finale di stagione. E l'omaggio del mister a fine gara alla città di Catanzaro lo cogliamo come un felice indizio. 

E così il Catanzaro espugna per la prima volta anche il "Giovanni Paolo II" e lo fa in prossimità di Pasqua, quasi a compensare la sconfitta funesta della scorsa stagione durante il periodo natalizio. In quell’occasione fu ancora Cianci a colpire, ma i pugliesi furono in grado di ribaltare la gara piena di nubi per i colori giallorossi. Da quel momento in poi fu proprio il mister giallorosso l’artefice della metamorfosi che culminò con la conquista della seconda posizione in classifica: un vero e proprio miracolo che non ebbe però un finale felice per i misfatti padovani ben conosciuti. 

I giallorossi demoliscono tutti i record possibili: la proprietà Noto ha riscritto la storia della serie C e, malgrado le voci sull’addio di Vandeputte, la notizia della sottoscrizione ormai prossima del nuovo contratto a mister Vivarini, è la conferma della serietà nella programmazione. La società continuerebbe ad affidarsi ad un professionista di alto spessore e al suo staff di altrettanto alto livello, un uomo capace di valorizzare tutte le risorse umane a disposizione. Un passo vitale per il prosieguo del cammino e propedeutico alle ambizioni del sodalizio del capoluogo di regione. Se è vero che i giocatori fanno le fortune di una Società, è altrettanto vero che un allenatore faccia le fortune dei giocatori, Bayeye docet. E qualora tocchi ora a Vandeputte cambiare aria, il distacco sicuramente sofferto (perché parliamo di un giocatore di grande talento) sarebbe attenuato dalla certezza di avere ancora come direttore d'orchestra il talento più grande. 

Due sole gare al termine della regular season, il valore delle risorse umane a disposizione è elevatissimo, godiamocela ancora tutta!

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising