Cronaca | Aquile in volo: superata anche la Juve Stabia al "Menti" per 1-0

Scritto da  Apr 21, 2021
1
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Nel recupero con la Juve Stabia, le Aquile continuano a sorprendere e conquistano tre punti: violato anche il "Menti" con una partita ancora una volta intelligente e coraggiosa. Pierno mattatore assoluto con un gol bellissimo di sinistro ad inizio ripresa.

Un Catanzaro che sa soffrire e colpire al momento giusto, centra così una vittoria importantissima allungando a 4 punti il distacco dal Bari e avvicinandosi al secondo posto occupato dall'Avellino, sopra di 2 soli punti. Terzo posto in cassaforte.

Formazione identica rispetto a domenica scorsa per mister Calabro che però recupera in panchina Verna e Porcino; nella Juve Stabia Padalino rinuncia allo squalificato Riccio ma si affida a Marotta e al collaudato 3-4-3.

PRIMO TEMPO

Tre angoli già nei primi 10 minuti, a conferma che la gara è combattuta sin dall'inizio, giallorossi che in ogni caso sembrano affrontare gli avversari con grande personalità di squadra. Al 20' interessante la giocata tra Carlini e Curiale, azione maturata sulla destra, la Juve Stabia si salva in extremis. Vespe che per due volte protestano per interventi in area di rigore, il primo su Marotta, il secondo per un presunto tocco di mano, l'arbitro non è dello stesso avviso. Clamoroso al 35' l'errore di Curiale che va di fatto a togliere la palla dai piedi di Carlini per un possibile tap in vincente: peccato per la mancanza di lucidità nell'occasione. Si ripete lo scambio tra i due subito dopo, Carlini ava al tiro dalla distanza, blocca a terra Farroni. Gara aperta e qualche errore di troppo in disimpegno di Riccardi porta pericoli, prima Berardocco va al tiro respinto sul primo palo da Di Gennaro, poi Marotta prende il tempo a Martinelli ma conclude alto. Iniziativa di Baldassin nel finale di tempo che guadagna una punizione interessante, ma il successivo cross di Carlini è facile preda del portiere di casa. Fine primo tempo 0-0.

RIPRESA

Subito una grande occasione per Marotta che a porta vuota manca l'impatto sul pallone ad un metro dalla porta. Juve Stabia in pressione in questa ripresa, sofferente il Catanzaro che prova ad riaggiustarsi in campo mettendo dentro Porcino: fuori Riccardi, oggi non preciso, Gatti si sposta in difesa. E nel momento migliore delle Vespe ecco il jolly giallorosso: lo tira fuori Pierno che si fa strada dalla corsia destra e dal limite dell'area colpisce benissimo col mancino superando Farroni: 1-0 per il Catanzaro al 56'. Juve Stabia rabbiosa, al 60' è Berardocco che fa la barba alla traversa con una punizione dai 25 metri. Traversa presa subito dopo da Ellizalde che di testa devia un cross dalla sinistra di Berardocco ma il palo salva Di Gennaro. Padroni di casa in pressing ma Catanzaro pericoloso in contropiede con il duo Di Massimo-Carlini, quest'ultimo è anticipato proprio all'ultimo dal recupero di due avversari. Doppio cambio per i giallorossi al 76' che mette dentro Verna ed Evacuo al posto di Curiale e Di Massimo infortunatosi nell'ultima azione. Ultimi dieci minuti, giallorossi concentrati a difendere il gol di vantaggio cerca di contenere la rabbia delle Vespe e tocca a Di Gennaro all'83' superarsi su una bomba di Fantacci. E il portierone giallorosso è costretto a ripetersi subito dopo murando un tiro di Marotta arrivato davanti a lui. I giallorossi in campo ora si difendono come leoni e stringono i denti dinanzi una Juve Stabia a trazione anteriore con Cernigoi e Ripa in campo anche loro. 

Dopo 4 minuti di recupero e sofferenza termina la gara 1-0 per il Catanzaro: davvero i complimenti merita questo splendido Catanzaro che ha saputo resistere e colpire al momento giusto con Pierno.

 

(in foto il tiro di Pierno che vale i 3 punti)

Danilo Ciancio

IlGiallorosso.info
Redazione
Tel +(39) 3756261191
redazione@ilgiallorosso.info

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising