Primo Turno Playoff, Casertana recrimina, out Catania

Scritto da  Mag 09, 2021
1
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Non solo il “Vigorito” di Benevento ha avuto un post-gara infuocato, incentrato sull’annosa polemica “rigore sì, rigore no”. Poco distante è andata in scena una diatriba simile, al “Menti” di Castellammare,

dove la Juve Stabia, per effetto del pareggio con la Casertana, stacca il pass per il Secondo Turno dei playoff. Ago della bilancia, ovviamente, la posizione migliore delle vespe che, grazie al penalty trasformato dal veterano Marotta, pareggiano i conti a tre minuti dallo scadere dopo l’iniziale vantaggio ospite, siglato da un altro grande califfo della serie C, Castaldo.

In questo Primo Turno del girone C, oltre alla Casertana, abbandona i sogni di gloria – di già – anche il Catania, ancora scombussolato dal naufragio dell’affaire Tacopina che, da mesi, lasciava presupporre una rinascita per il calcio etneo: il Foggia espugna il “Massimino”, è 1-3 grazie alla doppietta di Balde e alla rete di Curcio. A nulla serve il gol di Maldonado. Non aveva grosse velleità il Teramo, che saluta i playoff dopo il 2-0 subito a Palermo: i rosanero archiviano la pratica già nel primo tempo, con un rigore di Floriano al 9’ e il raddoppio di Luperini, prima dell’intervallo.
Nel Secondo Turno subentrerà il Bari (da quarto in classifica) che ospiterà il Foglia per un derby tutto pugliese che si preannuncia infuocato. Juve Stabia – Palermo, l’altra sfida del girone, sempre in gara unica, mercoledì 12 maggio.

Cosimo Simonetta

IlGiallorosso.info
Redazione
Tel +(39) 3756261191
redazione@ilgiallorosso.info

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising