Auteri ancora piegato dalla Feralpisalò

Scritto da  Mag 23, 2021
1
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Esattamente due anni fa il Catanzaro sprofondava nello sconforto per l’ennesimo naufragio ai playoff al cospetto di avversari non certo dal blasone regale.

A fare lo scalpo alle aquile di Auteri, la Feralpisalò. Oggi, le strade di Auteri e della squadra lombarda si sono nuovamente incrociate ed il tecnico di Floridia si è visto costretto ancora a chinare la testa, perlomeno nel round 1: il suo Bari cade, infatti, nella tana dei leoni del Garda, perdendo di misura per effetto del gol di Tulli, altro ex giallorosso (che con Auteri aveva condiviso la parentesi della scorsa stagione, fino a Potenza). Fra tre giorni i galletti saranno chiamati a ribaltare il risultato nella gara di ritorno di questo Primo Turno Nazionale dei playoff.


Non sono mancate polemiche e recriminazioni in quella che si preannunciava come la sfida più affascinante di giornata, Palermo-Avellino: al termine di un match “maschio” e segnato anche da colpi ai limiti della regolarità, a sorridere sono i rosanero, grazie al penalty (tanto discusso) realizzato da Floriano al minuto 87. Parapiglia tra alcuni calciatori, dopo il fischio finale, con gli irpini particolarmente nervosi. Eppure la gara aveva una valenza doppiamente profonda, vista la commemorazione della strage di Capaci, in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone, sua moglie e gli uomini della sua scorta, ventinove anni fa.


Sporgendosi oltre, 1-1 tra Matelica e Renate. Gol giunti nel finale: al vantaggio di Mbaye all’80’, risponde Silva per gli ospiti, sei minuti più tardi. Modena corsaro, espugna il campo dell’Albinoleffe, grazie al gol di Spagnoli nel primo tempo. Tra Pro Vercelli e Sudtirol, gara che aveva aperto il pomeriggio, è 2-1: il vantaggio illusorio di Casiraghi dura fino all’intervallo. Emmanuello pareggia al 56’, poi Costantino, su rigore, regala l’insperata vittoria a suoi in pieno recupero. Appuntamento rimandato al 26 maggio, con le gare di ritorno.


Un weekend ricco di emozioni, dunque, non solo in chiave promozione, ma anche per quanto avvenuto nei playout, specialmente nel girone C. Una partita rocambolesca, una finale degna della trama di un thriller, quasi: succede di tutto tra Paganese e Bisceglie (che si era aggiudicato il match d’andata), ma alla fine gli azzurrostellati strappano la salvezza, mantenendo la categoria.
Derby infuocato tra Ternana e Perugia, antipasto della B che sarà: le due squadre si affrontano intanto per la finale di Supercoppa di C e a sollevare il trofeo in faccia ai cugini rivali è proprio la Ternana.

 

Cosimo Simonetta

IlGiallorosso.info
Redazione
Tel +(39) 3756261191
redazione@ilgiallorosso.info

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising