Iemmello esulta per il gol sotto il settore dei tifosi giallorossi Iemmello esulta per il gol sotto il settore dei tifosi giallorossi

Sono ancora loro a "purgare" il Cosenza: Iemmello-Biasci regalano il derby al Catanzaro

Scritto da  Mar 03, 2024
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Come all'andata, sono sempre Iemmello e Biasci a regalare la vittoria alle Aquile in un derby sentito e tiratissimo. Spettacolo sugli spalti , finisce in festa sotto il settore ospite. 

Formazione iniziale giallorossa con qualche novità, non ce la fa Antonini, al suo posto Veroli , mentre a centrocampo toccherà a Pompetti affiancare Petriccione. Ambrosino preferito ancora una volta come partner di Iemmello , D'Andrea agirà sulla fascia destra al posto di Sounas per il 4-4-2 oggi preferito da mister Vivarini. Partenza molto aggressiva dei padroni di casa, quasi a voler intimorire la squadra giallorossa costretta a rifugiarsi in angolo già dopo 3 minuti. Primo giallo della gara tocca a Petriccione costretto al fallo per fermare una ripartenza, arbitro chiaro sin dai primi minuti, tolleranza zero. Cosenza costretto al cambio dopo 10 minuti, Tutino tra i più attesi non ce la fa a continuare la gara, al suo posto Forte. Entrano finalmente dopo un quarto d'ora i tifosi giallorossi nel loro settore dedicato, subito rumorosi, accolti con comprensibili fischi dal resto dello stadio. Giornata di infortuni, anche il guardalinee sotto la tribuna è costretto alle cure sanitarie, addirittura esce in barella. Al 38' Catanzaro in vantaggio: bravo nell'occasione Situm a vedere al centro dell'area di rigore ben appostato IEMMELLO che ha il tempo ti stoppare la palla e freddare quasi dal dischetto l'incolpevole Micai. Il Cosenza prova a reagire, Mazzocchi sugli sviluppi d'angolo impegna severamente Fulignati in angolo. Tentativo di assedio dei padroni di casa che collezionano angoli, ma il Catanzaro regge molto bene la veemenza dei giocatori rossoblu spinti dal pubblico e dopo 7 minuti di recupero termina il primo tempo con i giallorossi in vantaggio per 1-0.
Partenza forte anche nella ripresa della squadra di Caserta , subito una conclusione di Forte, blocca Fulignati. Subito dopo eroico l'intervento di Brighenti che salva su Forte ma prende un colpo in testa che fa preoccupare, per fortuna dopo l'intervento dei sanitari rimane in campo. Grande sofferenza nei minuti iniziali, Antonucci prende il palo, poi Marras conclude alto da buona posizione. Il Catanzaro ha una buona occasione in contropiede ma Iemmello si fa recuperare proprio all'ultimo. Grande tifo sugli spalti, un vero spettacolo da entrambe le parti. Al 65' è il momento di Brignola, dentro al posto di D'Andrea. Calò segna il gol del pareggio ma è annullato per una carica evidente su Fulignati. Entrano anche Biasci e Miranda, sostituito Iemmello sotto una bordata prevedibile dei fischi. Il Catanzaro sta facendo l'errore di chiudersi troppo, sembra un assedio. Ma con un fallo su Ambrosino , Venturi si procura il doppio giallo e lascia la squadra rossoblu in dieci: il Catanzaro respira. Ultimi 10 minuti dentro anche Sounas e Verna, esperienza in campo in questo finale, con Brignola che si sposta sulla sinistra al posto di Vandeputte. Biasci raddoppia per il Catanzaro all'85' , contropiede fulmineo di Ambrosino e il neo entrato non fallisce il 2-0. Ci sarebbe l'occasione anche per il tezo gol, ma Biasci spreca nel recupero il calcio di rigore assegnato per fallo di Camporese di mano.

Ma va bene così, vince il Catanzaro il derby per 2-0, è festa nel settore giallorossi dove la squadra va a raccogliere i meritati applausi.

Danilo Ciancio

IlGiallorosso.info
Redazione
Tel +(39) 3338247197
redazione@ilgiallorosso.info

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising