Maran e Vivarini prima della gara Maran e Vivarini prima della gara

Maran deluso, Vivarini raggiante. Stati d'animo diversi a fine gara

Scritto da  Redazione Mag 19, 2024
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Il mister delle Rondinelle si rammarica per le occasioni sprecate di chiudere la gara e recrimina per un rigore non visto, Vivarini ammette che entusiasmo e anche un pò di fortuna hanno regalato emozioni stupende ai tifosi

Il primo ad arrivare è Maran, il tecnico del Brescia, deluso per il mancato passaggio in semifinale mancato per una manciata di secondi: <<Sicuramente molto rammarico e tanta rabbia, uscire per una manciata di secondi dalla fine dopo aver sbagliato almeno cinque occasioni per chiudere la gara. Avremmo avuto un finale più agevole di partita. Usciamo a testa alta senza rimproverarci nulla, abbiamo messo tanto cuore e sacrificio e qualità da quando sono arrivato. Mi dispiace per i ragazzi hanno lottato con tanto coraggio e a loro va un applauso. Non avevamo la sensazione di essere più in difficoltà ed è arrivato il gol forse nell'unico angolo in cui sono stati pericolosi, ma ci sta che in una situazione del genere potesse capitare. Meritavamo il vantaggio ma in queste partite secche può capitare di tutto. Ci manca forse un rigore non visto.

Diverso lo stato d'animo di Vincenzo Vivarini che quasi fa fatica a trovare le parole per descrivere la gioia:<<Quello che è successo oggi è impressionante, ma questo è il calcio: una cornice di pubblico straordinaria, un pathos incredibile, tensione alle stelle, abbiamo vissuto ogni emozione possibile, dalla delusione all’esaltazione. Ho sempre detto che occorre non solo fare risultato ma anche fare spettacolo e divertire i tifosi. E' stato un anno fantastico, sostenuti sempre da un pubblico meraviglioso e noi abbiamo ricambiato con queste prestazioni>>.

Fondamentale chi è subentrato, ovviamente il riferimento va a Brignola e Donnarumma: <<Sono molto contento per Alfredo Donnarumma, mi ha sempre dato grandi soddisfazioni, e anche oggi ha ripagato la fiducia con un gol importantissimo. Stesso dicasi per Brignola che ha sofferto molto durante l'anno, ma oggi ha avuto il suo momento di gloria, dimostrando che il lavoro duro paga sempre>>. Mentre sui gol subiti:<<Purtroppo, si sono ripetuti i problemi che abbiamo avuto in tutto il campionato: due gol evitabili, ci siamo disuniti e il Brescia è andato vicinissimo a chiudere la partita, ma un pizzico di fortuna e la nostra determinazione ci hanno premiato>>.

Testa alla Cremonese: <<Dobbiamo recuperare energie e prepararci al meglio - continua il mister - ma questa partita ci ha dato una carica nervosa ed energie positive che potrebbero aiutarci>>.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising