Pari d'oro per l'Avellino, vince l'Alessandria

Scritto da  Giu 06, 2021
1
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

I playoff di C entrano nel vivo.

Con il Catanzaro eliminato e ferito, si sono disputate oggi le gare di andata delle Semifinali: l’Alessandria si aggiudica il round 1 fuori casa e, sempre in trasferta, l’Avellino ottiene un utile pareggio, in vista del ritorno. Partite di ritorno che si disputeranno mercoledì 9.

Evidentemente l’Albinoleffe non aveva ancora smaltito la sbornia della vittoria (anche quella giunta nel finale) ottenuta al “Ceravolo”, così gli uomini di Zaffaroni inciampano a Gorgonzola, contro l’Alessandria. In verità è l’Albinoleffe a detenere maggiormente la manovra e collezionare palle-gol nel primo tempo, che sfuma complice un attento Pisseri. Nella ripresa i grigi hanno un piglio diverso e passano al 66’ con Arrighini che capitalizza un’azione ben manovrata, a botta sicura. Dieci minuti più tardi Giorno raddoppia, approfittando di una indecisione del portiere Savini. Al minuto 81’ la riapre il capitano Giorgione, che insacca di prepotenza dopo aver vinto un precedente rimpallo in area. Finisce 1-2, l’Albinoleffe sarà chiamata ad una nuova impresa, stavolta al "Moccagatta", mercoledì sera.

Partita tosta e tirata tra Avellino e Padova. Prima mezz'ora squadre contratte, prevale da subito un certo nervosismo, anche tra le due panchine, condotte da due tecnici accomunati dall’essere scorbutici, spigolosi e passionali: sfida nella sfida, quella tra due big come Braglia e Mandorlini. I palloni più interessanti circolano dai piedi di capitan Ronaldo, al 36’ la sblocca Kresic (difensore croato di proprietà dell’Atalanata) libero di incornare da angolo. Il secondo tempo si apre con un episodio in area biancoscudata. Ingenua manata di Della Latta sul volto di Maniero ed è calcio di rigore: il centravanti irpino insacca di testa in ribattuta, dopo essersi fatto neutralizzare un tiro centrale. Il match resta tutto sommato contratto e combattuto, l'Avellino (orfano di cinque elementi) pensa più che altro a difendere: non vi sono grosse palpitazioni fino al 93’ quando i padroni di casa sfiorano il gol due volte clamorosamente sugli sviluppi di due corner consecutivi. Termina 1-1, l’Avellino strappa un buon pari, rinviando il discorso a mercoledì. La sfida è aperta.  

Cosimo Simonetta

IlGiallorosso.info
Redazione
Tel +(39) 3756261191
redazione@ilgiallorosso.info

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising