Mercato | De Santis: "L'occasione per confrontarmi con difensori forti" In evidenza

Scritto da  Lug 15, 2021
1
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Comincia da Catanzaro il secondo tempo della carriera di Simone De Santis.


Già, perché se si considera che il difensore ascolano non è proprio giovanissimo (28 anni tra un paio di settimane), è il caso di parlare di seconda (vera) chance per emergere tra i professionisti, dopo l’ottimo percorso con il Matelica, dai dilettanti fino ai playoff, dove ha vissuto due stagioni da protagonista, con la fascia da capitano saldamente al braccio. Dopo l’esordio in C col Giulianova, nove anni fa, De Santis avrebbe sperato di assestarsi stabilmente come minimo nella categoria, salvo poi rimboccarsi le maniche e ricominciare a far gavetta. E per la legge secondo cui “gli esami non finiscono mai”, ecco l’inattesa chiamata da Catanzaro, con cui ha sottoscritto un accordo biennale, motivo d’orgoglio per lui: “Si è trattata di una cosa inaspettata. Al mio procuratore, appena mi ha comunicato dell’interesse del Catanzaro ho risposto ‘Quando dobbiamo andare?’, senza pensarci! Per me è un motivo di vanto giocare in una piazza così prestigiosa”, ammette emozionato, attraverso i canali ufficiali dell’US, consapevole della concorrenza agguerrita nel reparto arretrato, ma per questo ulteriormente incentivato a farsi notare. A tal proposito dice: “Posso confrontarmi con giocatori che hanno meritato di calcare categorie superiori, per me è una sfida”. Un ragazzo che non ha paura di nulla, neanche di battagliare in campo: “Le mie caratteristiche? Non tiro indietro la gamba negli interventi e, come dimostrano i quattro gol realizzati la scorsa stagione, mi piace spingermi in avanti per cercare la porta”, ammette, definendo il girone C, come “una Serie B mancata, con città calde e ambienti più sanguigni e affascinanti del girone B” dove ha militato con la casacca del Matelica.

 

 

  • Cosimo Simonetta

    IlGiallorosso.info
    Redazione
    Tel +(39) 3756261191
    redazione@ilgiallorosso.info

    Devi effettuare il login per inviare commenti
    Publycon - Advertising