Un momento della gara Un momento della gara

Coppa | Gioia Catanzaro: ai rigori (6-5) batte il Como e si aggiudica il Verona

Scritto da  Ago 07, 2021
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Il Catanzaro ritorna a casa con una splendida vittoria, sofferta perché ai rigori  ma meritata  perché ha giocato alla pari contro i più quotati avversari recuperando due volte lo svantaggio con Carlini e Verna. Poi ai rigori ci pensa un super Branduani a regalare il Verona ai giallorossi!! Finale 6-5 per il Catanzaro.

Debutto ufficiale per il Catanzaro in Coppa Italia, gioca una bella gara sul neutro di Novara contro il Como fresco di serie B, in palio c'è il Verona al Bentegodi, Calabro opta per il consueto 3-5-2 con Branduani in porta, Scognamillo, Fazio e Martinelli in difesa, Rolando e Porcino sulle fasce, Verna e Welbeck centrali, Vandeputte alle spalle di Carlini e Vazquez. Circa 350 tifosi al "Piola" di Novara con sparuta rappresentanza giallorossa sugli spalti.

PRIMO TEMPO

Primi venti minuti con il Como che prova a fare la gara, come da copione, giallorossi pericolosi in ripartenza. Il primo tiro della gara è di Gabrielloni al 12' , con una finta si libera al limite e tenta la conclusione a giro, Branduani blocca. Alla mezzora primo angolo per gli uomini di Calabro che però sul capovolgimento subiscono l'1-0: il nuovo acquisto Gabrielloni tenta la conclusione rasoterra dal limite, Branduani devia ma sulla ribattuta Chajia porta in vantaggio il Como. Il Catanzaro prova a reagire e sfiora subito il pareggio dopo due minuti: è l'ex Rolando che tenta la conclusione da pochi passi, Gori gli chiude lo specchio. Portiere di casa che si ripete sul finale di tempo bloccando a terra un pericoloso diagonale di Vandeputte.

SECONDO TEMPO

Arriva quasi subito il pareggio del Catanzaro: al 52' cross dalla destra di Vandeputte, colpo di testa angolato in mischia di Carlini e palla in rete: 1-1. Il Como però non ci sta e al 57' trova il nuovo vantaggio sugli sviluppi di un calcio d'angolo: Chajia recupera palla in mischia e batte Branduani con un tiro angolato. Al 60' fuori Welbeck, dentro Bombagi che impegna subito Gori con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Esce anche Martinelli per far posto a Bearzotti. Il Catanzaro ci crede e non molla, conquista una serie di angoli e viene premiato all'88' dal nuovo pareggio, questa volta ad opera di Verna: grande spunto a destra ancora di Vanderputte, pasticcio di Iovine sulla linea e il centrocampista giallorosso spinge il pallone in rete per il 2-2. Espulso durante i quattro minuti di recupero Iovine del Como ora costretto a giocare in 10.

SUPPLEMENTARI

Il Catanzaro parte subito più determinato, spinto anche dalla superiorità numerica e Vandeputte impegna Gori con un tiro dal vertice sinistro. Al minuto 10' del primo tempo supplementare espulso per proteste mister Calabro. Prima del fischio Branduani si salva a fatica bloccando sulla linea un tiro cross di Dkidak. Inizia il secondo tempo con un tiro del solito Vandeputte, davvero interessante il giocatore visto oggi a Novara. Al 109' pericolosa punizione dal limite di Kabaschi, tiro centrale, parata facile di Branduani che subito dopo è strepitoso su Bellemo, smanaccia in angolo un velenoso tiro dentro l'area di rigore. Partita che sembra ormai segnata per i calci di rigore e così è.

RIGORI - sequenza

CATANZARO: Carlini (SI) -Vandeputte (SI) - Verna (NO) - Bombagi (SI) - Vazquez (SI)

COMO: Gabrielloni (SI) - Kabashi (SI) - Walker (SI) - Dkidak (NO) - Bellemo (NO)

 

Il Catanzaro passa il turno e si aggiudica il Verona al "Bentegodi": finale 6-5 per i giallorossi

Danilo Ciancio

IlGiallorosso.info
Redazione
Tel +(39) 3756261191
redazione@ilgiallorosso.info

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising