Aquile, test con la Primavera: buone indicazioni in vista del debutto

Scritto da  Ago 22, 2021
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

È composto da circa cinquanta unità il manipolo di impavidi che, una torrida domenica mattina d’agosto, preferisce assistere all’allenamento a porte aperte delle Aquile, agli ultimi scampoli d’estate.

Ma, si sa, al cuor non si comanda: ad una settimana esatta dall’inizio del campionato 2021/22, il Catanzaro apre le porte del “Nicola Ceravolo” per l’allenamento congiunto con la Primavera 3 di Giulio Spader. Una prova da cui trarre indicazioni interessanti anche in chiave tattica, specialmente se si considera che mister Antonio Calabro mischia i ranghi, mescolando ragazzini e professionisti e da ciò ne consegue una partitella equilibrata. È così che, ad esempio, insieme agli Aquilotti, ci sono Scognamillo, Schimmenti e Cianci. Dopo una prima fase dedicata al risveglio muscolare (con Raione e Bronzi da una parte, Morello e Sestito dall’altra, a condurre il riscaldamento), inizia la sgambata superate le 11. Sotto lo sguardo attento, tra gli altri, di Foresti e Pelliccioni, “Bianchi” e “Gialli” si affrontano sul rettangolo verde, con il tecnico attento nel trarre le sue deduzioni e cambiare pedine in corsa, alternandole ed invertendole: a fare notizia, le ottime prestazioni dei giovanissimi attaccanti Igbinijesu e Bamba (rispettivamente 2005 e 2004), con quest’ultimo autore di un gol frutto di un’azione personale da applausi: con ogni probabilità vedremo spesso aggregati alla prima squadra i due giovani talenti provenienti dall’USD La Meridiana.


Un buon test-match per i giallorossi in vista dell’esordio in campionato domenica prossima, in notturna, contro la Virtus Francavilla.

 

Cosimo Simonetta

IlGiallorosso.info
Redazione
Tel +(39) 3756261191
redazione@ilgiallorosso.info

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising