Il gesto balistico di Carlini Il gesto balistico di Carlini

Il Punto | Poco Aquile, molto Gambero giallorosso

Scritto da  Giuseppe Mangialavori Dic 20, 2021
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Involuzione imprevista nella gara che avrebbe potuto (e dovuto) portare le Aquile a meno sette dalla vetta.

Un derby contro una Vibonese che in virtù della posizione in classifica non si doveva fallire, un'occasione troppo ghiotta vista la concomitante super sfida del "Barbera". Ma così non è stato. I tifosi non hanno ceduto alle invitanti lusinghe della Società giallorossa che ha proposto prezzi popolari per i vari settori del "Nicola Ceravolo", segnale questo che deve far riflettere su quanto costruito finora in termini di entusiasmo.

Le continue altalene di prestazioni offerte da Branduani e compagni, stanno colpendo lo stato d'animo anche dei più irriducibili in quello che un giorno fu un fortino stracolmo di passione e di entusiasmo. E non diamo la colpa alla "Terza serie" professionistica, c'è qualcosa di più che la proprietà è chiamata a diagnosticare. In questa cornice impreziosita dalla fantastica coreografia degli Ultras dedicata a Massimo Capraro e dopo il minuto di silenzio dedicato al 34 Antonio Trotta Commissario capo dell'Anticrimine della Questura di Catanzaro, il Catanzaro "old style" incapace di applicare il verbo del nuovo allenatore, è tornato da perfetto "Gambero giallorosso" alle performance deludenti di qualche settimana fa. La Vibonese ha fatto la sua parte, tra perdite di tempo a volte insopportabili e con il benestare di un direttore di gara che ha distribuito cartellini gialli inspiegabilmente solo in una direzione, ha portato a casa un punto alla vigilia insperato e ci è mancato davvero poco per l'intero bottino! Ma il gol splendido di Carlini è stato un episodio isolato, per niente frutto di un'azione corale così come mister Vivarini pretenderebbe.

La lentezza nell'applicazione delle idee e nel dare la palla di prima, ha facilitato il compito del fortino issato dall'ottimo Marson e compagni. Pessima la prestazione di entrambi gli attaccanti giallorossi con un'aggravante per Vazquez, troppo incostante da un punto di vista caratteriale: lasciare in inferiorità numerica i compagni quando ancora si sarebbe potuto dare l'assalto nei minuti finali, è stato determinante per il risultato, senza pensare che da quel fallo è nato anche il gol del vantaggio ospite. Dopo il pareggio di Carlini, sui piedi di Curiale l'occasione per vincere la gara, fallito clamorosamente. Il Catanzaro dovrà farsi molte domande in merito al parco attaccanti a disposizione... e non solo! Nel mercato estivo gli addetti ai lavori avevano più volte affermato di dover rinforzare il reparto avanzato. Ciò non è avvenuto malgrado gli investimenti della proprietà, decidendo di puntare tutto sulla punta barese. Rolando arrivato sui Tre Colli molto probabilmente già con problemi fisici e Cinelli presentato come il possibile faro della manovra, rappresentano alcune delle operazioni clamorosamente infruttuose e onerose per le casse societarie. Se si vorrà realmente tentare l'assalto alla cadetteria nel campionato in corso, mister Vivarini e il DS Pelliccioni dovranno procedere ad una non facile analisi delle forze a propria disposizione e cercare di correggere il tiro nel mercato di riparazione, altrimenti sarà lecito non illudersi più di tanto e affidarsi agli ennesimi playoff, nella speranza che anche la Dea Bendata una volta tanto si ricordi delle Aquile (ma non speriamoci più di tanto....).

Nulla ancora è perduto, ma ci si dovrà muovere con decisione e soprattutto procedere ad un serio nonché definitivo faccia a faccia con ogni giocatore: urge fare chiarezza ancor prima di procedere a decisioni per il mercato di gennaio, perché ancora tutto è possibile!

Avanti Catanzaro, solo uniti si vince. 

Giuseppe Mangialavori 

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising

Compatibilty

IlGiallorosso.info - Reg. Trib Catanzaro nr. 15 del 25-10-2012
Direttore responsabile

Danilo Ciancio

Seguici su:

Publycon sas di L. Conforto & C. - Via B. Da Seminara, 52 - 88100 Catanzaro
P.I.03148140795 - R.O.C. 20849

IlG Cookie

Questo sito utilizza i cookie per garantire la migliore esperienza. Continuando a utilizzare questo sito web, acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni sulla nostra politica sulla privacy