L'argentino Vazquez al "Ceravolo" L'argentino Vazquez al "Ceravolo"

Il punto | Quattro gare che hanno riaperto i giochi

Scritto da  Giuseppe Mangialavori Feb 14, 2022
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Per tanti motivi non era facile andare ad Andria, tuttavia il poker è stato servito.

Una Fidelis imbottita di ex vogliosi di ben figurare e che nel turno precedente avevano rischiato di fare bottino pieno in casa Zeman. Ma il Catanzaro voleva vincere mettendo come prioritario l'obiettivo e le sventagliate finali di capitan Martinelli lo hanno dimostrato ampiamente. Rispetto alle precedenti tre vittorie, quest'ultima conserva un sapore e un valore diverso. I padroni di casa hanno iniziato la gara con aria dimessa preoccupati di contenere la foga dei giallorossi capaci di approcciare la gara con lo spirito giusto ed hanno raccolto i frutti grazie al rigore realizzato dal sempre più presente Vazquez. Un attaccante ritrovato e rinato dopo la "cura Vivarini". Uno dei tanti tra i quali non possiamo tralasciare lo straripante Bayeye, oramai un elemento imprescindibile per lo scacchiere giallorosso.

Ma non è giusto fare nomi perchè malgrado un secondo tempo di sofferenza, le Aquile hanno conquistato tre punti fondamentali che danno la continuità tanto agognata dal tecnico giallorosso che ha finora cercato con tutto se stesso di trasmettere alla sua squadra la forza giusta anche nei momenti difficili per cancellare il "ritorno all'antico" anche sotto l'aspetto caratteriale. Purtroppo ad Andria, nonostante i giallorossi abbiano cercato il raddoppio, questo non si è concretizzato ed anzi nella ripresa sono stati i biancoazzurri di casa a scrollarsi di dosso timori reverenziali e mettere in difficoltà il Catanzaro. Ma, cosa da non sottovalutare, il Catanzaro ha tenuto botta ed anzi in qualche ripartenza ha avuto le chances giuste per chiudere la gara. Frenesia e imprecisione l'hanno impedito.

domani è già campionato! Al "Ceravolo" una Paganese affamata di punti. Da ora in avanti sarà un tour de force per tutti ed in questa fase importante del campionato, tutte le rose saranno messe a dura prova. Iemmello, inserito ad inizio ripresa da Vivarini, ha sfiorato la sua prima segnatura in giallorosso ma purtroppo una botta al ginocchio lo ha penalizzato per il prosieguo della gara. Una prospettiva che, è inutile nasconderlo, si fa sempre più interessante, con ben cinque punti rosicchiati alla capolista Bari in appena due turni! Ma meglio vivere alla giornata e adottare la stessa filosofia che ha portato alla rinascita giallorossa. In sala stampa, mister Vivarini ha predicato moderazione e ha vestito il ruolo di pompiere. Il mister giallorosso non ha gradito l'atteggiamento dei suoi nella ripresa ed è palese la sua voglia di scongiurare quei cali di tensione che hanno portato i giallorossi a prodursi in sali-scendi pericolosi nel girone di andata.

Ad assistere alla gara il Presidente Floriano Noto insieme a tutta la Dirigenza. Da ora in avanti, non ci saranno partite facili e non ci stanchiamo di ricordare il ruolo vitale che potrà giocare la presenza dei tifosi di fede giallorossa, presente anche in quel di Andria a sostegno della squadra del cuore. La conquista delle cosiddette "vittorie sporche" è elemento essenziale per la vittoria di qualsiasi campionato. Il Catanzaro ha dimostrato di saper ottenere i tre punti anche in situazioni difficili condite da momenti di tensione. Ora non ci si può più nascondere e occorrerà gettare il cuore oltre l'ostacolo per tentare di guardare sempre più da vicino un obiettivo che solo pochi giorni addietro sembrava irrealizzabile. Quindi, forza e coraggio perché volere sarà potere. Avanti tutta Catanzaro!

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising

Compatibilty

IlGiallorosso.info - Reg. Trib Catanzaro nr. 15 del 25-10-2012
Direttore responsabile

Danilo Ciancio

Seguici su:

Publycon sas di L. Conforto & C. - Via B. Da Seminara, 52 - 88100 Catanzaro
P.I.03148140795 - R.O.C. 20849

IlG Cookie

Questo sito utilizza i cookie per garantire la migliore esperienza. Continuando a utilizzare questo sito web, acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni sulla nostra politica sulla privacy