Aquile a fine gara Catanzaro - Paganese Aquile a fine gara Catanzaro - Paganese

Il Punto | Un Catanzaro deciso a continuare la rincorsa alla vetta

Scritto da  Giuseppe Mangialavori Feb 15, 2022
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Arbitraggi permettendo, questa squadra è in grado di lottare per il primo posto.

Il Catanzaro porta a casa la quinta vittoria consecutiva battendo la Paganese dell'ex Grassadonia, superando anche le difficoltà create dal sig. Saia di Palermo che ha condizionato non poco la gara del Catanzaro. Tralasciando il fallo gigantesco subito da Cianci ad inizio gara costato - per assurdo - persino un giallo all'attaccante giallorosso, gli uomini di Vivarini hanno avuto il grande merito di non cedere al nervosismo e costruire di volta in volta senza perdersi d'animo, contro una squadra chiaramente giunta in Calabria col fermo proposito di issare le barricate a difesa di Baiocco. Il solito spartito esibito dagli ospiti ha avuto successo fino al 55' minuto di gioco allorquando, un'azione nata sull'asse Bayeye-Vandeputte-Cianci, viene finalizzata da Biasci con un perfetto bolide che non ha lasciato scampo all'estremo difensore campano. Da quel momento una gara tatticamente perfetta dei giallorossi che hanno fatto di tutto per non far avanzare il baricentro agli avversari, amministrando la gara senza affanni.  Peccato semmai per il raddoppio subito dopo fallito da Cianci che ha ricevuto un cross al bacio di uno scatenato Bayeye. Perdonabile per il gran lavoro svolto dall'attaccante di Bari vecchia in tutta la gara in cui è risultato comunque decisivo, ma un pò di cinismo in più non guasterebbe.

Purtroppo il Bari ha superato di misura la Turris e, considerati i risultati delle aspiranti al salto di categoria, il Catanzaro resta in questo momento principale indiziato a rovinare la festa dei "galletti" che ultimamente non stanno offrendo prove convincenti, ma la fortuna sembra dalla loro parte. Certo, i sette punti di distacco e le cinque vittorie consecutive delle Aquile generano più di una preoccupazione per Antenucci e compagni, anche perchè c'è ancora tutto un girone da giocare e non tutte le squadre si opporranno così come ha fatto una Turris completamente da quella affrontata all'andata dai giallorossi.

Bene capitan Martinelli, ha saputo prendere per mano i propri compagni, nonché l'indispensabile Biasci che, oltre ad avere realizzato il gol partita (terzo in cinque gare), è stato autore di una prestazione gagliarda. La prova di maturità elogiata da mister Vivarini a fine gara, aggiunge l'ennesimo mattone al prezioso lavoro svolto da lui e dal suo staff. Certo, meglio non guardare troppo lassù, ancora il cammino è lungo e la strada è tortuosa. Vietato però mollare perché il Catanzaro ha dimostrato personalità, senza temere l'obbligo di vincere che, detto per inciso, il più delle volte pesa più per chi è inseguito. Avanti tutta Catanzaro!

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising

Compatibilty

IlGiallorosso.info - Reg. Trib Catanzaro nr. 15 del 25-10-2012
Direttore responsabile

Danilo Ciancio

Seguici su:

Publycon sas di L. Conforto & C. - Via B. Da Seminara, 52 - 88100 Catanzaro
P.I.03148140795 - R.O.C. 20849

IlG Cookie

Questo sito utilizza i cookie per garantire la migliore esperienza. Continuando a utilizzare questo sito web, acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni sulla nostra politica sulla privacy