In scena Vivarinlandia allo "Zaccheria": annientato il Foggia di Zeman

Scritto da  Apr 11, 2022
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Chi si aspettava il ritorno di Zemanlandia contro il Catanzaro è rimasto deluso: grande prestazione delle Aquile di Vivarini e Foggia battuto per 6-2. Tanto nervosismo nella ripresa da parte dei sostenitori foggiani, puntato Iemmello in particolare "reo" di aver segnato due gol e partita più volte interrotta.

Un primo tempo ricco di emozioni, dove il Catanzaro è padrone del campo e ruba la scena, nonostante lo svantaggio iniziale di Curcio nato grazie ad un'azione in verticale degli uomini di Zeman e conclusa dal fantasista rossonero con un diagonale che supera Branduani. Ma lo schiaffo subito dai giallorossi scatena la loro rabbia ed è un susseguirsi di azioni per il Catanzaro che dapprima pareggia con Iemmello che riceve da un Sounas ispiratissimo e imbuca la rete dell'1-1. Poi dopo un'occasionissima per parte , Garattoni per il Foggia e Biasci per le Aquile, è l'attaccante giallorosso a segnare il 2-1: ancora Sounas in versione assist man, a beneficiare questa volta è Biasci che dopo una prima respinta ribatte in rete. Fioccano le occasioni per il  Catanzaro che non riesce però a segnare il terzo gol con Biasci che ha due occasionissime sui piedi ma non le sfrutta a dovere, mentre il Foggia rimane in 10, fallo da ultimo uomo di Sciacca su Vandeputte lanciato a rete. Al 38' Vandeputte riceve palla da Iemmello e dalla sinistra trova in diagonale il gol del 3-1. Aquile che dilagano con Iemmello che proprio allo scadere di tempo scambia con Biasci in area di rigore e trafigge per la quarta volta l'incolpevole Dalmasso. Si va così al riposo sul 4-1 per il Catanzaro. 

Ripresa che inizia così com'era finito il primo tempo e il Catanzaro segna al 58' il 5-1 con Biasci che riceve dalla destra un cross di Bayeye e segna facile con il tap-in. Poi arriva l'episodio del rigore con Iemmello abile ad anticipare Dalamsso finendo a terra. E' rigore ma si scatena la rabbia dei tifosi di casa contro il loro ex beniamino Pietro Iemmello e la gara, complice un paio di invasioni di campo viene interrotta per 11 minuti. Alla ripresa non va dal dischetto Iemmello ma Sounas che si fa parare il rigore ma Gatti è lesto più di tutti a ribattere in rete segnando il 6-1. A quel punto la gara scende di intensità, Vivarini richiama Iemmello in panchina per evitare altre intemperanze dagli spalti, mentre il Foggia riesce anche a trovare il 6-2 con Garofalo. Ma dopo l'accaduto, la gara ha davvero poco da offrire, entrano anche Vazquez, Rolando, Bombagi, Bjarkason e Tentardini per il Catanzaro. Tutto utile per far passare i minuti e dopo il maxi recupero di 11 minuti l'arbitro fischia la fine

E' stata nettamente una serata da "Vivarinlandia", il tecnico giallorosso ha la meglio sul maestro Zeman e trionfa per 6-2 con pieno merito allo "Zaccheria".

Danilo Ciancio

IlGiallorosso.info
Redazione
Tel +(39) 3756261191
redazione@ilgiallorosso.info

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising

Compatibilty

IlGiallorosso.info - Reg. Trib Catanzaro nr. 15 del 25-10-2012
Direttore responsabile

Danilo Ciancio

Seguici su:

Publycon sas di L. Conforto & C. - Via B. Da Seminara, 52 - 88100 Catanzaro
P.I.03148140795 - R.O.C. 20849

IlG Cookie

Questo sito utilizza i cookie per garantire la migliore esperienza. Continuando a utilizzare questo sito web, acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni sulla nostra politica sulla privacy