Il rigore di Iemmello contro la Juve Stabia Il rigore di Iemmello contro la Juve Stabia

Nel silenzio del “Ceravolo” il primo penalty per i giallorossi

Scritto da  Giuseppe Mangialavori Ott 25, 2022
Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Non semplice parlare di calcio dopo quanto di terribile accaduto alla famiglia di Catanzaro colpita il giorno prima della gara da un’immane tragedia: 22 giocatori all’interno di uno stadio dolorosamente silenziato, con l’apprezzata solidarietà dei tifosi campani nei confronti di una comunità ferita.

Il Catanzaro continua gradino dopo gradino la scalata mantenendo le distanza dalle inseguitrici e si prepara a rendere visita all’Avellino in un “Partenio” che non è mai stato facile preda. Ma gli uomini di Vivarini affrontano ogni partita con lo stesso unico obiettivo, scevro da calcoli: i tre punti. Così è stato per le vespe stabiesi arrivate in Calabria con il chiaro intento di non prenderle e malgrado mister Colucci si sia affidato a teorie incentrate sulla relatività del fato, si è dovuto arrendere alla regola giallorossa.   

Nota di merito va a Tentardini che condisce una nuova prova maiuscola con un gran gol, per preparazione e conclusione. Se pensiamo che il buon Alberto avrebbe dovuto lasciare i giallorossi in estate, dobbiamo ancora di più esaltare le scelte di chi ha voluto dargli fiducia e il chiaro riferimento va a Mister Vivarini. In attesa di Situm, soluzione quantomai efficace.

Primo penalty concesso alle Aquile per la stagione corrente, un segnale che rincuora dopo 10 giornate di campionato: il sig.  Calzavara di Varese non ha esitato a concedere la massima punizione che di fatto ha blindato i tre punti per il Catanzaro, mister Colucci se ne farà una ragione. Per quanto i cartellini gialli distribuiti nella prima frazione di gioco senza l’utilizzo di un univoco metro di giudizio, hanno lasciato perplessi. Ma questo Catanzaro si dimostra sempre più forte degli imprevisti e delle valutazioni discutibili.E il merito va a tutto lo staff giallorosso. Poi tante occasioni da gol per il Catanzaro, ma poco cinismo sotto porta per segnare il terzo gol.

Il Catanzaro conferma così in scioltezza la prima posizione e si prepara ad affrontare la trasferta in terra irpina, dove anche grazie al lungo ponte, ci si aspetta una massiccia presenza di tifosi delle Aquile al seguito. Il silenzio che ha incorniciato l’incontro con la Juve Stabia, ha consegnato una squadra sempre più consapevole della propria forza e capace di adattarsi alle contingenze.  Ora una nuova marcia in casa dei lupi, con il solito incessante sostegno dell’immenso popolo giallorosso.

Avanti tutta Catanzaro!

 

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti
Publycon - Advertising

Compatibilty

IlGiallorosso.info - Reg. Trib Catanzaro nr. 15 del 25-10-2012
Direttore responsabile

Giuseppe Mangiavalori

Seguici su:

Publycon sas di L. Conforto & C. - Via B. Da Seminara, 52 - 88100 Catanzaro
P.I.03148140795 - R.O.C. 20849

IlG Cookie

Questo sito utilizza i cookie per garantire la migliore esperienza. Continuando a utilizzare questo sito web, acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni sulla nostra politica sulla privacy